menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quattro denunciati per una rissa, uno per evasione dai domiciliari

Servizi e indagini dei carabinieri a Brindisi, Cisternino e Oria, dove un 24enne sostava presso una scuola con dose di marijuana

Brindisi: detenuto ai domiciliari sorpreso fuori dall’abitazione

I carabinieri della stazione Brindisi Centro hanno denunciato in stato di libertà per il reato di evasione dagli arresti domiciliari Marcello Coletta,  50 anni,  sorpreso al momento del controllo fuori dalla sua abitazione senza un giustificato motivo. Al Colettadall’8 settembre era stata aggravata la misura cautelare dall’originario obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria ad arresti domiciliari. Il brindisino è coinvolto in una serie di vicende penali che vanno dai reati afferenti l’immigrazione clandestina alle lesioni personali e alle minacce.

Cisternino: rissa a fine agosto, quattro denunciati

I carabinieri della stazione di Cisternino hanno a piede libero quattro extracomunitari per il reato di rissa. L’evento è avvenuto la sera del 28 agosto scorso, quando le stesse persone si sono affrontate, dopo aver avuto alcune animate discussioni nei giorni e nelle ore precedenti, nell’area denominata “la pineta”in via San Quirico. Nella circostanza oltre a calci e pugni , i contendenti avevano utilizzato anche bottiglie in vetro prelevandole dai cassonetti della nettezza urbana.

Non risulta che i quattro si siano recati al pronto soccorso per farsi medicare. Le motivazioni a base della rissa sono da ricondurre a futili motivi. L’individuazione dei partecipanti alla zuffa è stata possibile a seguito dell’esame delle immagini estrapolate dal sistema di videosorveglianza installato presso il comando della Polizia locale di Cisternino, nonché da alcune indicazioni fornite da due agenti dello stesso comando.

Oria: con una dose di marijuana nei pressi di una scuola

I carabinieri della stazione di Oria, nel corso di ervizio finalizzato a contrastare il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici, hanno segnalato all’autorità amministrativa un disoccupato 24enne residente a Francavilla Fontana. Il giovane si trovava nei pressi dell’Istituto Tecnico Commerciale “Calò”, in via Francavilla, in compagnia di alcuni studenti dell’istituto. Aveva un grammo di marijuana occultato nelle tasche dei pantaloni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento