menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Di Bari

Il sindaco Di Bari

Servizi per i disabili in tre immobili confiscati alla criminalità

ASANO - Altri beni immobili confiscati alla criminalità organizzata a Fasano vengono destinati ad usi sociali. E’ stato infatti firmato ieri pomeriggio in municipio il contratto fra il Comune, rappresentato dal dirigente del settore Risorse, Francesco Convertini, e l’associazione La Fontanella che si occupa di assistenza ai disabili, rappresentata dalla presidente Rosa Potenza, per l’affidamento in concessione al sodalizio di tre edifici attigui assegnati alla civica amministrazione al termine delle procedure di legge.

FASANO - Altri beni immobili confiscati alla criminalità organizzata a Fasano vengono destinati ad usi sociali. E' stato infatti firmato ieri pomeriggio in municipio il contratto fra il Comune, rappresentato dal dirigente del settore Risorse, Francesco Convertini, e l'associazione La Fontanella che si occupa di assistenza ai disabili, rappresentata dalla presidente Rosa Potenza, per l'affidamento in concessione al sodalizio di tre edifici attigui assegnati alla civica amministrazione al termine delle procedure di legge.

Gli immobili si trovano contrada Matarano. Si tratta di proproietà confiscate dall Stato ad ex contrabbandieri, e messi a disposizione del Comune di Fasano il 3 dicembre scorso. «Non appena gli immobili sono diventati di proprietà del Comune, come amministrazione ci siamo posti il problema dell'affidamento ad un'associazione che opera nel settore dei serizi sociali-dice il sindaco Lello Di Bari -. La scelta è ricaduta su La Fontanella poiché da anni lavora con impegno e profonda competenza nel campo dei disabili adulti gravi, un ramo particolarmente delicato - sottolinea Di Bari - proprio perché la maggior parte delle attività d'assistenza sull'handicap riguarda i minori, mentre gli adulti, troppo spesso, hanno come unico sostegno concreto la propria famiglia».

I beni confiscati affidati ieri all'associazione sono un'abitazione di 181 mq. di superficie, con giardino circostante; un appartamento di 54 mq. con annesso terreno; un magazzino di 65 mq. e terreno di 7916 mq. La formula di concessione degli immobili è quella del comodato gratuito per 5 anni. La consegna che avverrà ufficialmente giovedì mattina prossimo.

Il sodalizio potrà occuparsi, a sue spese, qualora lo ritenesse necessario, delle opere di manutenzione ordinaria e straordinaria degli immobili (per quest'ultima dovrà preventivamente ricevere regolare autorizzazione da parte del Comune). Inoltre, avrà l'obbligo di esporre davanti agli immobili in questione targhe con il logo del Comune di Fasano, e la scitta "Bene appartenente al patrimonio del Comune di Fasano confiscato alle associazioni mafiose".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
BrindisiReport è in caricamento