Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Controlli dell'Arma e denunce a San Vito e a Latiano

Servizio dei carabinieri nei due centri per la repressione dello spaccio. A Brindisi un caso di evasione dai domiciliari

Brindisi: si allontana dai domiciliari, denunciato

I carabinieri della Sezione radiomobile del Nor della compagnia di Brindisi hanno denunciato in stato di libertà per il reato di evasione, un 48enne del luogo. I Carabinieri, dopo un controllo, hanno appurato che l’uomo, sottoposto agli arresti domiciliari, si era allontanato dalla sua abitazione senza alcuna autorizzazione. Lo stesso, recentemente, si è reso protagonista di altro analogo episodio di evasione dagli arresti domiciliari poiché notato dai militari operanti nelle adiacenze di un condominio sito a circa 4 chilometri dal luogo ove era detenuto agli arresti domiciliari.

Villa Castelli: arresto per condanna definitiva

I carabinieri della stazione di Villa Castelli, hanno eseguito un ordine di carcerazione nei confronti di Omar Capece, 28enne originario della provincia di Lecce. L’uomo deve espiare la pena residua di 11 mesi e 22 giorni di reclusione per i reati di detenzione al fine di spaccio di stupefacente. Capece stato arrestato nel novembre 2018 a seguito dell’operazione “Short Message”, con 41 persone colpite da provvedimento cautelare, indagine condotta dai militari del comando provinciale carabinieri di Lecce.

Controlli e denunce a San Vito e Latiano

I carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni e della stazione di Latiano hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nelle due località con l’esecuzione di posti di controllo e perquisizioni. Nell’ambito delle attività i militari hanno denunciato per “accensione ed esplosioni pericolose” tre persone: un 42enne un 28enne e un 37enne residenti in San Vito dei Normanni, identificate come responsabili di aver acceso davanti a un bar in pieno centro abitato, il 29 maggio scorso, fuochi d’artificio senza le prescritte autorizzazioni, suscitando le proteste dei residenti.

Nel corso di alcune perquisizioni, effettuate per la ricerca di stupefacente, invece è stato denunciato un 36enne bracciante di San Vito dei Normanni. All’interno del bagno dell’abitazione in un vasetto di vetro gli sono stati rinvenuti 8,5 grammi di stupefacente del tipo hashish, nonché materiale per il confezionamento delle dosi. Il tutto è stato sottoposto a sequestro. In contrada “Specchia di Mare”, sempre a San Vito, è stato denunciato un operaio 60enne. L’uomo è stato fermato nel corso di un posto di controllo alla circolazione stradale alla guida di una Fiat Grande Punto di proprietà di un congiunto, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di alcol. Sottoposto ad accertamento, gli è stato riscontrato un tasso alcolico pari a 1,63 grammi per litro. La patente di guida gli è stata ritirata e il veicolo affidato al proprietario.

A Latiano sono stati denunciati un 26enne e un minore 17enne, entrambi per porto di strumenti atti ad offendere, fermati nel corso di un controllo stradale; a seguito della perquisizione del veicolo su cui viaggiavano sono stati rinvenuti sotto i sedili un coltello da cucina, un taglierino con lama di cm 21 e una mazza da baseball in acciaio, il tutto sottoposto a sequestro. Il maggiorenne è stato deferito anche per guida senza patente perché mai conseguita, il veicolo, una Fiat 500, è stato sottoposto a fermo amministrativo.

Nel corso del servizio sono state segnalate all’autorità amministrativa 4 persone, tre residenti a San Vito dei Normanni, e una a Latiano, trovate in possesso, a seguito di perquisizione personale e veicolare, di modiche quantità di sostanze stupefacenti; in totale sono stati rinvenuti 7 grammi tra marijuana e hashish. Nel complesso, i carabinieri hanno eseguito 12 perquisizioni tra personali e domiciliari, identificato 83 persone di cui 18 di particolare interesse operativo, controllato 54 autoveicoli oltre a 3 esercizi pubblici. Sono state anche controllate 15 persone sottoposte a misure cautelari e di prevenzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli dell'Arma e denunce a San Vito e a Latiano

BrindisiReport è in caricamento