Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Servizio Civile, il MiBact cerca 1050 giovani: progetti anche nel Brindisino

Nuova opportunità di lavoro per i giovani un culturali e del turismo, il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo cerca 1050 “volontari” in tutta Italia da impiegare nei progetti di Servizio civile nazionale

BRINDISI – Nuova opportunità di lavoro per i giovani un culturali e del turismo, il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo cerca 1050 “volontari” in tutta Italia da impiegare nei progetti di Servizio civile nazionale. Per il Brindisino si cerca personale per l’Archivio di Stato di Brindisi, con sede in piazza Santa Teresa e per il Museo Archeologico Nazionale e Zona Archeologica di Egnazia, via delle Carceri a Fasano. Il termine di presentazione della domanda di partecipazione alla selezione è alle 14 del 10 febbraio prossimo. La durata è di 12 mesi e la retribuzione di 438 euro al mese.

?Possono partecipare tutti i cittadini che abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno d'età alla data di presentazione della domanda e che siano in possesso dei seguenti requisiti: cittadini italiani, cittadini degli altri Paesi dell’Unione Europea, cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti, non aver riportato condanne. Non possono presentare domanda i giovani che abbiano già prestato servizio civile nazionale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista, o che alla data di pubblicazione bando siano impegnati nella realizzazione di progetti di servizio civile nazionale ai sensi della legge n. 64 del 2001, ovvero per l’attuazione del Programma europeo Garanzia Giovani, abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi.

E’ possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di Servizio Civile Nazionale, da scegliere tra i progetti inseriti nel bando. La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti nel presente bando, indipendentemente dalla circostanza che non si partecipi alle selezioni. Tutte le informazioni possono essere reperite sulla pagina web  "https://www.beniculturali.it/mibac/opencms/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/Concorsi/2016/visualizza_asset.html?id=169372&pagename=234".

Per l’Archivio di Stato di Brindisi il progetto si pone l’obiettivo di mettere a disposizione dell’utenza il patrimonio archivistico posseduto dagli archivi di Puglia attraverso la creazione di nuovi strumenti di ricerca. Incrementare le banche dati dei fondi archivistici. Nel dettaglio Completare l’inventariazione del fondo Camera di Commercio, serie <Carteggio>, Incrementare gli strumenti di ricerca disponibili nelle sale di studio e Incrementare la disponibilità di banche dati di fondi archivistici.

Ogni volontario affiancato e coordinato dal responsabile dell’Archivio, dall’operatore locale di Progetto e dalle figure professionali via via coinvolte le attività di: supporto alle attività di movimentazione, riordino e di inventariazione dei documenti e coadiuvare il personale nelle attività di immissione dati, di redazione elenchi e catalogazione anche mediante supporti informatici.

Per il Museo Archeologico Nazionale e Zona Archeologica di Egnazia gli obiettivi sono: migliorare la qualità dei servizi al pubblico e incremento del numero dei visitatori con il miglioramento dell’offerta culturale legata a nuovi eventi culturali annuali. Nel dettaglio i volontari forniranno: supporto all’accoglienza ed all’informazione all’utenza; supporto al personale preposto nelle attività di organizzazione di eventi, visite guidate, visite didattiche, percorsi di visita; supporto al personale addetto alle attività di comunicazione e promozione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio Civile, il MiBact cerca 1050 giovani: progetti anche nel Brindisino

BrindisiReport è in caricamento