menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli a Carovigno e sulla costa: cinque persone denunciate

Posti di blocco e perquisizioni dei carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni

Cinque persone denunciate nel corso di un servizio di controllo effettuato dai carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni e della stazione di Carovigno con posti di controllo e perquisizioni. L’attività è stata estesa anche nelle zone costiere.

Tra i denunciati, un 31enne residente a San Vito dei Normanni, per rifiuto dell’accertamento relativo all’assunzione di stupefacente nel corso della guida, dopo essere stato sorpreso in stato di alterazione psicofisica alla guida di una Lancia Musa intestata ad un congiunto.

La patente gli è stata ritirata e il veicolo affidato al proprietario. Nel corso della perquisizione personale il giovane era stato trovato in possesso di una dose di hashish e di un grammo di marijuana, quindi il possessore è stato anche segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo quale assuntore di stupefacente;

Denunciato per detenzione al fine di spaccio di stupefacente un giovane 25enne di Carovigno,  poiché nel corso di perquisizione personale e veicolare è stato trovato in possesso di 7 grammi di marijuana e di un bilancino di precisione, nonché di materiale per il confezionamento delle dosi, il  tutto  posto sotto sequestro.

Deferito per guida in stato di ebbrezza alcolica un 21enne operaio di  Carovigno, poiché sorpreso alla guida dell’autovettura Fiat Punto di proprietà della madre convivente, con tasso alcolemico pari a 1,35 grammi per litro. La patente di guida gli è stata ritirata, e il veicolo affidato al legittimo proprietario;

Ugualmente denunciati a piede libero un 30enne di Carovigno che nel corso della perquisizione del veicolo su cui viaggiava, una Lancia Lybra, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza di 16 cm, occultato nel vano portaoggetti, e per violazione alle prescrizioni della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno un 40enne residente a Carovigno, sorpreso nella frazione Santa Sabina in compagnia di altra persona che ha a carico condanne penali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento