Cronaca

Emergenza sangue: hanno già risposto in 60 in due soli giorni

L’Avis comunale di Brindisi ringrazia, a nome dei pazienti bisognosi di sangue e di emocomponenti, gli oltre 60 donatori che, in questi due giorni, hanno risposto all’appello lanciato congiuntamente dall’Avis Comunale di Brindisi e dal Centro Trasfusionale dell’ospedale “A. Perrino”

BRINDISI - L’Avis comunale di Brindisi ringrazia, a nome dei pazienti bisognosi di sangue e di emocomponenti, gli oltre 60 donatori che, in questi due giorni, hanno risposto all’appello lanciato congiuntamente dall’Avis Comunale di Brindisi e dal Centro Trasfusionale dell’ospedale “A. Perrino”, nelle persone del dott. Francesco Cucci e della dott.ssa Antonella Miccoli, rispettivamente direttore e vice direttore del Simt brindisino.

Tra i tanti donatori, soci effettivi dell’Avis o occasionali, hanno risposto “presente” anche alcuni militari della Marina e due politici brindisini, Cosimo D’Angelo, assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Brindisi, e Mauro D’Attis, consigliere comunale, che si sono presentati con una decina di loro amici, qualcuno anche alla prima donazione.

L’invito che l’Avis comunale continua a fare a tutta la cittadinanza è quello di andare donare: c’è bisogno quotidiano di sangue, l’emergenza sangue non è terminata, a causa della presenza di tanti talassemici, di politraumatizzati, di leucemici, di pazienti che devono sottoporsi ad interventi chirurgici di emergenza o programmati. Per poter donare il sangue basta essere in buona salute, pesare più di 50 kg, avere un'età compresa tra i 18 ed i 65 anni e non aver assunto farmaci antinfiammatori negli ultimi 5 giorni, antibiotici ed antistaminici negli ultimi 15 giorni.

E' consentita una colazione leggera, prima di donare, tipo un tè o un caffè o un succo di frutta più due fette biscottate con marmellata o due-tre biscotti secchi. Prima di donare non e' consentito assumere latte o alimenti contenenti latte (brioche, cornetti, ecc.) . Ricordiamo che ad ogni donatore Avis Brindisi verrà, inoltre, rilasciato dal medico un bigliettino per partecipare alla Promozione Estiva 2015, valida per chi dona dal 15 giugno al 30 settembre.

Se il tagliandino non viene consegnato, chiedetelo con cortesia al medico: lavorando, specialmente con tanti donatori giornalieri, può capitare che il dottore dimentichi di darvi il tagliandino. Si può donare presso il Centro Trasfusionale dell'ospedale "A. Perrino" tutti i giorni feriali, dalle ore 8 alle 12.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza sangue: hanno già risposto in 60 in due soli giorni

BrindisiReport è in caricamento