menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Corte d'Appello di Lecce

La Corte d'Appello di Lecce

Sevizie al figlioletto, arresto coppia

NOHA – Aveva picchiato e seviziato tra l’aprile e l’agosto del 2009 il figlioletto di tre anni, assieme al suo convivente, e quando la vicenda fu scoperta dai medici del pronto soccorso di Manduria, scattarono gli arresti. Ora la madre del bambino, Tamara Pesare di 32 anni, e il convivente Andrea Magliocca, di 32 anni, sono stati condannati a oltre 4 anni dalla Corte d’Appello di Lecce per lesioni personali gravissime e maltrattamento di fanciulli aggravato e continuato, e la procura generale ha spiccato per entrambi ordini di esecuzione della carcerazione.

NOHA - Aveva picchiato e seviziato tra l'aprile e l'agosto del 2009 il figlioletto di tre anni, assieme al suo convivente, e quando la vicenda fu scoperta dai medici del pronto soccorso di Manduria, scattarono gli arresti. Ora la madre del bambino, Tamara Pesare di 32 anni, e il convivente Andrea Magliocca, di 32 anni, sono stati condannati a oltre 4 anni dalla Corte d'Appello di Lecce per lesioni personali gravissime e maltrattamento di fanciulli aggravato e continuato, e la procura generale ha spiccato per entrambi ordini di esecuzione della carcerazione.

I due sono stati arrestati stamattina a Noha di Galatina dai carabinieri della Stazione di Aradeo. All'epoca dei fatti il piccolo era stato sottoposto, come già detto, a visita medica presso il pronto soccorso di Manduria ove venivano diagnosticate escoriazioni ed ecchimosi multiple e diffuse al volto, collo, orecchio sinistro e arti nonché escoriazioni lineari a glutei e bacino ed ustioni varie provocate anche attraverso lo spegnimento di mozziconi di sigaretta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento