menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sfruttamento del lavoro: denunciato gestore di un porticciolo turistico

Nella banchina di ormeggio sono stati trovati due cittadini extracomunitari che svolgevano attività di guardiania senza tutele

BRINDISI – Un 44enne, gestore di un porticciolo turistico del litorale nord del Brindisino è stato denunciato per sfruttamento del lavoro: durante un controllo della banchina di ormeggio è stato accertato lo sfruttamento di due cittadini extracomunitari  che svolgevano attività di guardiania. Il controllo è stato eseguito dai militari del Nucleo investigativo nell’ambito della task force anti-caporalato, disposta dal Comando provinciale carabinieri di Brindisi per contrastare il fenomeno dell’intermediazione illecita di manodopera e sfruttamento del lavoro, unitamente ai militari del Nucleo carabinieri ispettorato lavoro di Brindisi.

Si tratta di un 27enne  originario del Gambia  in possesso di regolare permesso di soggiorno e di un 28enne  della Sierra Leone con permesso di soggiorno scaduto nel 2016, entrambi domiciliati in Squinzano (Le).

Nella circostanza, è stata documentata l’attività di sfruttamento operata nei confronti dei cittadini extracomunitari e nello stesso contesto è stata sottoposta a sequestro documentazione probatoria. Ulteriori accertamenti sono in corso da parte del Nil carabinieri  di Brindisi, per la verifica degli aspetti amministrativi e per gli adempimenti obbligatori in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento