Cronaca

Uno dei sindacalisti Stp si difende: "La magistratura farà chiarezza"

Antonio Esperte, segretario della Uiltrasporti di Brindisi raggiunto da avviso di conclusine indagini assieme al collega dell’Ugl, Armano Leo (il primo di Mesagne, il secondo di Torre Santa Susanna) non ci sta a finire alla berlina per le accuse mosse contro di lui

BRINDISI – Antonio Esperte, segretario della Uiltrasporti di Brindisi raggiunto da avviso di conclusine indagini assieme al collega dell’Ugl, Armano Leo (il primo di Mesagne, il secondo di Torre Santa Susanna) non ci sta a finire alla berlina per le accuse mosse contro di lui per diffamazione aggravata a mezzo stampa, violenza privata e tentata estorsione ai danni del presidente della Stp di Rosario Almiento dalla procura, e invia una lettera ai giornali.

“Apprendo dalla stampa di essere sottoposto a possibile rinvio a giudizio per presunti atti penalmente rilevanti commessi nello svolgimento del ruolo di rappresentante sindacale. Con piena fermezza e grande serenità respingo qualsiasi addebito nel pieno e totale convincimento di non avere mai tenuto condotte meritevoli di iniziativa della magistratura”, dichiara Esperte.

“Continuerò a svolgere con responsabilità, intransigenza ed etica di rappresentante dei lavoratori, potendo contare sul pieno e totale sostegno degli iscritti, sostanziato dalle innumerevoli attestazioni di stima immediatamente pervenute. Attendo sereno e fiducioso il corso della giustizia che, sono certo, quanto prima – dice ancora il sindacalista Uil - metterà la parola fine a questa triste vicenda”.

Secondo l'accusa mossa loro dal pm Milto De Nozza, su indagini della Digos, per consentire alla figlia di Leo, impiegata come autista, una progressione di carriera, i due sindacalisti avrebbero osteggiato il trasferimento di un dipendente della società in un altro settore dell’azienda di trasporto pubblico. Ciò si sarebbe verificato mediante atteggiamenti volti a "garantire la già consolidata posizione di potere che negli anni entrambi si erano costruiti all'interno dell'azienda", dove svolgono la mansione di coordinatori di servizio addetti ai turni di lavoro, mansione che sarebbe stata minata dall'arrivo del nuovo management.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uno dei sindacalisti Stp si difende: "La magistratura farà chiarezza"

BrindisiReport è in caricamento