Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Cisternino

Si è aperta la conferenza dei borghi più belli del Mediterraneo

Si è aperta oggi a Cisternino, al Teatro Paolo Grassi, la quarta Conferenza Internazionale “ I  Borghi più belli del bacino del Mediterraneo”. Partecipano delegati giunti da Croazia, Cipro, Giordania, Grecia, Israele, Palestina, Slovenia, Spagna e Turchia

CISTERNINO – Si è aperta oggi a Cisternino, al Teatro Paolo Grassi, la quarta Conferenza Internazionale “ I  Borghi più belli del bacino del Mediterraneo”. A dare il via alla tre giorni di lavori con i delegati giunti da varie regioni del nostro Paese, e da Croazia, Cipro, Giordania, Grecia, Israele, Palestina, Slovenia, Spagna e Turchia, oltre al sindaco Luca Convertini, tanti ospiti e relatori e l’assessore regionale all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone.

borghi più belli del mediterraneo 2-2-2"Se alcune realtà oggi sono particolarmente innovative è perché ci sono state persone che hanno deciso di mettersi in gioco, di investire la propria conoscenza, la propria cultura. Ciascuno di noi ha il potere di invertire la rotta, ciascuno di noi può contribuire a proteggere e valorizzare la bellezza del luogo che abita, come hanno fatto i nostri maestri dell'antichità che con i fatti ci hanno insegnato che non bisogna essere necessariamente ingegneri e architetti per costruire un identità, talvolta è sufficiente la consapevolezza e l'amore”, ha detto Loredana Capone.

“Dietro i nostri centri storici c'è l'abilità di maestri costruttori e scalpellini, il gusto di persone che progettavano con cura gli spazi pensando alle piazze, ai luoghi di incontro, al clima. Per questo è indispensabile conoscere la storia del proprio territorio, comprenderne il valore, promuoverlo tra le nuove generazioni e poi anche all'esterno. Il cittadino è il primo ambasciatore del suo Comune. Insomma la cultura è la linfa vitale di un territorio, specie in borghi bellissimi come quelli di cui gode la Puglia, e fa da traino per l'economia perché produce turismo e lavoro”, ha proseguito l’assessore regionale.

“Dobbiamo attrezzarci, però, per offrire servizi sempre migliori, per rispondere alla domanda di accoglienza 365 giorni l'anno e, quindi, aprire le chiese, i monumenti, i cortili. Dobbiamo lavorare per proporre un'offerta turistica alternativa a quella, seppure meravigliosa, del mare, capace di soddisfare le famiglie, gli appassionati di sport, di cammini religiosi. È quello che la Regione – ha concluso Loredana Capone - sta provando a fare con il Piano strategico del turismo, raccordando Pubbliche amministrazioni, imprese, cittadini e stimolandoli a lavorare insieme su un progetto e un obiettivo comune che faccia della Puglia un posto a misura di tutti e attrattivo 12 mesi l'anno".

borghi più belli del mediterraneo 3-2

In concomitanza con l’evento internazionale dei Borghi più belli del bacino del Mediterraneo, Pugliapromozione, per conto della Regione Puglia, ha selezionato con il bando Inpuglia365 il Festival Meditria  che offrirà una serie di iniziative culturali e di itinerari nel centro storico, in strutture di rilevanza artistica e nella natura, sia  a turisti e cittadini che alle delegazioni ospiti della Quarta Conferenza Internazionale. In particolare domenica 30 ottobre dalle 9 alle 22  sarà possibile fare una visita guidata del centro storico di Cisternino o andare a spasso fra i balconi fioriti di Locorotondo, oppure  fare un itinerario alla scoperta del Parco nazionale delle Dune Costiere, o ancora un viaggio nell’archeologia degli scavi di Egnazia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si è aperta la conferenza dei borghi più belli del Mediterraneo

BrindisiReport è in caricamento