Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Francavilla Fontana

Si riforniva di olio, vino e fertilizzanti pagando con assegni falsi: arrestato

Faceva i suoi acquisti sempre di sabato, perché le banche erano chiuse e i fornitori non avrebbero potuto appurare che quello che stringevano fra le mani, era un assegno falso. Il 48enne Giovanni Capuano, di Francavilla Fontana, avrebbe acquistato merce per centinaia di migliaia di euro ricorrendo a questo sistema. L’uomo è stato arrestato nella giornata di oggi

FRANCAVILLA FONTANA – Faceva i suoi acquisti sempre di sabato, perché le banche erano chiuse e i fornitori non avrebbero potuto appurare che quello che stringevano fra le mani, era un assegno falso. Il 48enne Giovanni Capuano, di Francavilla Fontana, avrebbe acquistato merce per centinaia di migliaia di euro ricorrendo a questo sistema. L’uomo è stato arrestato nella giornata di oggi (2 ottobre) dai carabinieri di Gioia del Colle (Bari), a seguito di un’indagine coordinata dal pm della Dda di Bari Roberto Rossi. 

Stando agli accertamenti svolti dai militari, fra marzo e aprile 2015 l'uomo avrebbe acquistato prodotti per agricoltura, almeno 12 quintali di olio e bottiglie di vino, materiale elettrico, concimi e fertilizzanti da 14 diverse aziende della provincia di Bari, con sede a Casamassima, Conversano, Gravina in Puglia, Polignano a Mare, Modugno, Bari e Noicattaro. Gli acquisti avvenivano rigorosamente di sabato, con assegni circolari falsi.  

Capuano avrebbe poi sostituito di volta in volta le schede sim del suo telefono diventando irreperibile. Si sarebbe così appropriato di centinaia di migliaia di euro di merce. L'uomo è attualmente in carcere, ma le indagini continuano per individuare la destinazione della merce di cui Capuano si sarebbe appropriato illecitamente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si riforniva di olio, vino e fertilizzanti pagando con assegni falsi: arrestato

BrindisiReport è in caricamento