rotate-mobile
Cronaca

Si schianta contro un olivo, si accorgono di lei solo alle 7 del mattino

CELLINO SAN MARCO – Esce di strada e si schianta contro un un albero d'ulivo mentre faceva rientro a casa. L'incidente mortale lungo la Cellino San Marco-Campi Salentina, stronca la vita di una 19enne. Si tratta di Marilena Miggiano, di Castrì (in provincia di Lecce). La giovane ha perso il controllo dell'auto probabilmente dopo un colpo di sonno dopo una notte passata in bianco, tra lavoro e amici. La diciannovenne si è schiantata contro un albero d'ulivo ed è morta schiacciata tra le lamiere lungo una strada funestata più volte da terribili incidenti.

CELLINO SAN MARCO - Esce di strada e si schianta contro un un albero d'ulivo mentre faceva rientro a casa. L'incidente mortale lungo la Cellino San Marco-Campi Salentina, stronca la vita di una 19enne. Si tratta di Marilena Miggiano, di Castrì (in provincia di Lecce). La giovane ha perso il controllo dell'auto probabilmente dopo un colpo di sonno dopo una notte passata in bianco, tra lavoro e amici. La diciannovenne si è schiantata contro un albero d'ulivo ed è morta schiacciata tra le lamiere lungo una strada funestata più volte da terribili incidenti.

Era sola sulla Peugeot 206 della madre quando, all'alba, stava rientrando a casa percorrendo la provinciale: Marilena, barista in un locale di Caprarica aveva finito di lavorare sabato in tarda serata. Aveva salutato i suoi colleghi e aveva raggiunto i suoi amici a Cellino San Marco, dove aveva trascorso la notte in un disco pub. Poi il rientro a casa, in un'abitazione proprio all'ingresso di Castrì, dove viveva con i genitori. Sono stati alcuni automobilisti di passaggio, poco dopo le 7, a notare quell'auto nera ridotta a un rottame contro un ulivo nella campagna, e sono stati loro a dare l'allarme.

I vigili del fuoco di Veglie hanno estratto la ragazza dalle lamiere quando, ormai, per lei non c'era più nulla da fare. La notizia della morte di Marilena, una bella ragazza conosciuta da tutti, ha fatto il giro del paese in poco tempo. Il sindaco Fernando Capone ha annullato, in segno di lutto, il cicloraduno, una manifestazione sportiva che ogni anno si tiene del paese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si schianta contro un olivo, si accorgono di lei solo alle 7 del mattino

BrindisiReport è in caricamento