Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Ceglie Messapica

Si spara dopo lite in famiglia

CEGLIE MESSAPICA - Un bracciante agricolo in pensione di 55 anni, padre di tre figli e nonno di due nipotini, intorno alle 15,30 di ieri si è tolto la vita a Ceglie Messapica sparandosi un colpo di fucile in faccia. Il gesto estremo dettato da chissà quale preoccupazione lo ha compiuto sul balcone del suo appartamento, in un condominio delle case popolari in via Emilia Notte mentre la moglie era nella villa in campagna sulla strada provinciale che collega Ceglie a Ostuni.

CEGLIE MESSAPICA - Un bracciante agricolo in pensione di 55 anni, padre di tre figli e nonno di due nipotini, intorno alle 15,30 di ieri si è tolto la vita a Ceglie Messapica sparandosi un colpo di fucile in faccia. Il gesto estremo dettato da chissà quale preoccupazione lo ha compiuto sul balcone del suo appartamento, in un condominio delle case popolari in via Emilia Notte mentre la moglie era nella villa in campagna sulla strada provinciale che collega Ceglie a Ostuni.

Ad accorgersi della tragedia un residente dell'appartamento al primo piano della palazzina che ha visto colare sangue dal balcone. Mai avrebbe immaginato che quelle gocce ematiche che cadevano dalla pensilina erano del cadavere del suo vicino di casa. A nulla è servito l'intervento dei sanitari del 118. I famigliari del 55enne, non appena appresa la notizia, si sono precipitati in soccorso del loro congiunto.

L'ex bracciante agricolo non soffriva di crisi depressive e non aveva, stando a una prima ricostruzione dei militari dell'Arma della compagnia di San Vito dei Normanni guidata dal capitano Ferruccio Nardacci, problemi di natura economica. Il 55enne ha trascorso la mattinata nella residenza in campagna, in seguito a un litigio con la moglie, nato per futili motivi, è tornato a Ceglie, intorno alle 13 ha pranzato e poi si è tolto la vita. Non ha lasciato nessun messaggio per i suoi cari. Il medico legale giunto sul posto ha informato il pm di turno delle circostanze, e quest'ultimo non ha ritenuto opportuno disporre l'esame autoptico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si spara dopo lite in famiglia

BrindisiReport è in caricamento