rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Ostuni

Si spoglia a Messa: neuro pure per lei

OSTUNI – Fine settimana da dimenticare per parroci e servizi ospedalieri di psichiatria. Prima sabato mattina la famiglia alle prese con Satanasso a Cellino San Marco, che non ne voleva sapere neppure del sacerdote intervenuto per far ragionare gli scatenati esorcisti fatti in casa; stamani a Ostuni, alla funzione religiosa delle 10,30 la donna che si è denudata davanti a celebrante e fedeli, e che prima di essere caricata ha fatto pure qualche danno, tanto si dimenava.

OSTUNI – Fine settimana da dimenticare per parroci e servizi ospedalieri di psichiatria. Prima sabato mattina la famiglia alle prese con Satanasso a Cellino San Marco, che non ne voleva sapere neppure del sacerdote intervenuto per far ragionare gli scatenati esorcisti fatti in casa; stamani a Ostuni, alla funzione religiosa delle 10,30 la donna che si è denudata davanti a celebrante e fedeli, e che prima di essere caricata ha fatto pure qualche danno, tanto si dimenava.

E’ accaduto tutto nella chiesa di San Luigi Gonzaga, una delle parrocchie più importanti della Città Bianca. La messa domenicale di metà mattina è sempre la più affollata. Giornata davvero calda anche per i fedeli. Ma nessuno pensava che potesse diventare, ad un certo punto, addirittura hot. Il parapiglia lo ha scatenato L.M. di 43 anni, di Martina Franca, che si è spostata improvvisamente presso l’altare denudandosi velocemente e pronunciando frasi senza molto senso.

Mentre qualcuno chiamava forze dell’ordine e ambulanza, un paio di parrocchiani hanno cercato di immobilizzare la donna anche per ricoprirla, ma non c’è stato verso di calmarla. Nella colluttazione ha riportato danni anche una statua. Poi l’arrivo del 118, con la ricetta giusta per sedare la signora, che è stata poi trasferita sempre in ambulanza presso il centro di psichiatria dell’ospedale di Ceglie Messapica.

E con il ricovero ieri mattina del capofamiglia di Cellino che presenziava alla seduta dell’esorcismo nel giardinetto di casa, e con il figlio 28enne che ha ricoperto il ruolo di indemoniato, i pazienti con seri problemi da analizzare salgono a tre nel giro di 24 ore. Che Satanasso da Cellino si sia trasferito a Martina e poi a Ostuni?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si spoglia a Messa: neuro pure per lei

BrindisiReport è in caricamento