rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Sicurezza cantieri, altre due denunce

I controlli sulla sicurezza presso i cantieri edili disposti dal comando provinciale carabinieri di Brindisi hanno scovato altri due trasgressori.

I controlli sulla sicurezza presso i cantieri edili disposti dal comando provinciale carabinieri di Brindisi hanno scovato altri due trasgressori. Dopo l'imprenditore edile di Latiano, lunedì scorso nei guai ci sono finiti due costruttori di San Pietro Vernotico P.G. 46 anni e R.P., 38 anni entrambi titolari di due distinte imprese edili. Stavano eseguendo alcuni lavori di ampliamento presso un'azienda a San Donaci.

I carabinieri della locale stazione hanno agito insieme al Nucleo ispettorato del lavoro di Brindisi, a conclusione delle verifiche sulla sicurezza sul lavoro, hanno accertato la violazione degli obblighi del datore di lavoro: mancata sottoposizione alla sorveglianza sanitaria di un lavoratore dipendente, omessa informazione del personale dipendente, inosservanza dell'obbligo di informazione sui rischi specifici presenti nel corso dell'attività lavorativa, utilizzo di attrezzature non conformi.

I carabinieri della stazione di Oria hanno deferito in stato di libertà G.A., 43enne di Mesagne, per falsità materiale commessa dal privato e ricettazione. Costui, durante un controllo alla circolazione stradale, è stato sorpreso alla guida della propria autovettura con il contratto ed il certificato assicurativo palesemente falsificati, posti in sequestro. Il veicolo è stato sottoposto a sequestro amministrativo.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza cantieri, altre due denunce

BrindisiReport è in caricamento