rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Sigarette nell'auto appena sbarcata

BRINDISI – Erano nascoste perfino nella ruota di scorta dell'auto sbarcata al porto di Brindisi le sigarette illegalmente introdotte in Italia e sequestrate dalla guardia di finanza nel corso di una operazione condotta con i funzionari della Dogana al termine della quale è stato arrestato un cittadino bulgaro di 28 anni

BRINDISI ? Erano nascoste perfino nella ruota di scorta dell'auto sbarcata al porto di Brindisi le sigarette illegalmente introdotte in Italia e sequestrate dalla guardia di finanza nel corso di una operazione condotta con i funzionari della Dogana al termine della quale è stato arrestato un cittadino bulgaro di 28 anni. Si tratta di quaranta chili, in tutto, di tabacchi lavorati esteri che erano stati posizionati nel bagagliaio ma anche in vani nascosti dell'abitacolo di una Volkswagen Passat sbarcata sabato scorso dalla motonave Ionian Queen proveniente dalla Grecia.

Le sigarette, di marca "Royal Blue" e "Gold Moun" non erano destinate, a quanto si è appreso, al mercato italiano. Le fiamme gialle hanno condotto in carcere, dall'inizio dell'anno, una decina di persone per contrabbando di tabacchi lavorati esteri. Da gennaio a oggi sono stati sequestrati 8.883 chilogrammi di sigarette, quasi 9 tonnellate quasi sempre provenienti dall'Est dell'Europa e arrivati a Costa morena nel week-end quando, secondo gli investigatori, i contrabbandieri ritengono sia più semplice eludere i controlli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sigarette nell'auto appena sbarcata

BrindisiReport è in caricamento