rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Francavilla Fontana

Simulano danno stradale, incassano, ma vengono scoperti

La vittima, inconsapevole sino a quanto non le hanno rincarato la polizza, aveva sporto denuncia presso i carabinieri

FRANCAVILLA FONTANA - Per truffare una compagnia assicuratrice avevano simulato un danno patito dalla loro autovettura, esibendo la targa del veicolo che lo avrebbe causato. Ma la cosa non poteva filare liscia perchè l'altra società che invece aveva rilasciato la polizza per la responsabilità civile all'ignara proprietaria della vettura cui corrispondeva la targa, e risarcito gli autori del raggiro, ha aumentato il premio assicurativo proprio in seguito al presunto incidente causato.

La cosa ha prima sorpreso la vittima della truffa, ben consapevole di non aver mai provocato incidenti stradali, poi l'ha indotta - dopo le richieste di chiarimenti alla propria agenzia di fiducia - a sporgere denuncia contro ignoti. E ci hanno pensato i carabinieri di Torre Santa Susanna a ricostruire i fatti e a identificare come autori e responsabili della truffa due coniugi di 48 e 43 anni di Francavilla Fontana, che sono stati denunciati a piede libero per fraudolento danneggiamento di beni assicurati.

Il falso incidente sarebbe avvenuto a Francavilla Fontana, dove la 60 vittima del raggiro giurava di non essere affatto andata nel giorno in cui il fatto si sarebbe verificato. Gli approfonditi accertamenti dei carabinieri, hanno evidenziato che la coppia dei coniugi autori del raggiro aveva incassato a liquidazione dell'inesistente danno alla propria autovettura, ben 650 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simulano danno stradale, incassano, ma vengono scoperti

BrindisiReport è in caricamento