menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Non ho ricevuto notifiche formali. Spero in chiarimenti rapidi"

Parla il sindaco Massimo Lanzillotti, che smentisce anche la notizia di un nuovo blitz in municipio

CAROVIGNO – “Ancora ad oggi sono costretto ad apprendere dalla stampa e dai tg locali notizie riguardanti il mio ruolo, la mia amministrazione, la questione Torre Guaceto, la campagna elettorale. Pertanto, pur non avendo ancora ricevuto alcun atto formale (anche un altro degli indagati, Cosimo Saponaro, fa sapere di non aver ricevuto notifiche, ndr) ho deciso di dare incarico al mio legale affinché si possa fare chiarezza nel più breve tempo possibile”. Lo dice questa sera il sindaco di Carovigno, Massimo Lanzillotti.

Il sindaco inoltre smentisce notizie di un nuovo blitz in giornata odierna al Comune di Carovigno, come riportato in alcuni notiziari. “I miei elettori hanno creduto nel mio e nostro progetto condiviso e collaborativo e sono consapevoli, e sanno bene, come abbiamo operato in questi due anni più che difficili.

Massimo Lanzillotti Festeggia-2

“Confidando nel lavoro autorevole della magistratura e delle forze dell’ordine, rimanendo sempre a totale disposizione, mi auguro che le indagini facciano il loro corso dissipando ogni dubbio sull’operato di questa amministrazione, sia durante la campagna elettorale che durante l’attività amministrativa condotta finora. Ne approfitto infine per ringraziare le tante persone che hanno voluto esprimere un messaggio di fiducia”, conclude Massimo Lanzillotti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento