Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Differenziata e compostaggio: "Il sindaco non perda i fondi regionali"

"Il sindaco risponda alla Regione che finanzia con 530.000 euro un centro di raccolta rifiuti e impianti di compostaggio di comunità". I consiglieri comunali di Brindisi Bene Comune - Sinistra per Brindisi, Riccardo Rossi e Giuseppe Cellie, esortano Angela Carluccio

BRINDISI - "Il sindaco risponda alla Regione che finanzia con 530.000 euro un centro di raccolta rifiuti e impianti di compostaggio di comunità". I consiglieri comunali di Brindisi Bene Comune - Sinistra per Brindisi, Riccardo Rossi e Giuseppe Cellie, esortano Angela Carluccio a non perdere questa occasione per dotare la città di struttore preziose per la differenziazione dei rifiuti solidi urbani, per ottenere anche un abbatimento progressivo dei costi dels ervizio a carico delle famiglie.

"La Regione Puglia venerdì 28 ottobre ha pubblicato sul suo sito internet due avvisi indirizzati ai sindaci dei comuni pugliesi per  finanziare, con fondi europei, i  centri di raccolta rifiuti differenziati e piccoli impianti di compostaggio di comunità. Nel dettaglio - dicono Rossi e Cellie - la Regione finanzia con un contributo fino a 300.000 euro la realizzazione di un centro comunale di raccolta per rifiuti differenziati, un centro fondamentale per poter consentire a tanti nostri concittadini di poter conferire le frazioni della differenziata che per vari motivi non sono riusciti a conferire attraverso il servizio porta a porta . Inoltre si potrebbero conferire anche tipologie di rifiuti che non sono oggetto di raccolte specifiche".

"Con questo centro - proseguono i due consiglieri comunali di opposizione - eviteremo quindi i pellegrinaggi di chi è alla ricerca di un cassonetto in città potendo conferire rifiuti differenziati direttamente in un centro di raccolta, diminuendo quindi anche il ricorso allo smaltimento in discarica". Poi cìè la possibilità di avere in loco anche il centro per la frazione organica: "Con il secondo avviso la Regione mette a disposizione dei comuni 230.000 euro per realizzare impianti di compostaggio di piccola taglia, anche detti di comunità, per la frazione organica, che possono diminuire di molto i costi di trattamento di tale tipologia di rifiuti se posti vicino ai grossi produttori di umido, quali mense, centri di ristorazione, eccetera".

In tutto, sono a disposizione "del nostro comune 530.000 euro per realizzare questi primi interventi inerenti la gestione dei rifiuti. Invitiamo il sindaco a rispondere entro il 27 novembre, data di scadenza della manifestazione di interesse per non perdere questa importante occasione per il nostro territorio", concludono Riccardo Rossi e Giuseppe Cellie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Differenziata e compostaggio: "Il sindaco non perda i fondi regionali"

BrindisiReport è in caricamento