Cronaca

Rossi: "Solidarietà ai poliziotti e condanna delle scene da baby gang"

Nota del sindaco di Brindisi sull'episodio accaduto venerdì sera all'esterno della questura, dove decine di giovani hanno acclamato due rapinatori arrestati poco prima mentre si apprestavano a perpetrare una rapina

Riceviamo e pubblichiamo una nota del sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, sull’episodio verificatosi venerdì sera all’esterno della questura, dove un gruppo di decine di ragazzini ha acclamato due minorenni che poche ore prima erano stati bloccati da un poliziotti fuori servizio della Squadra mobile mentre si apprestavano a perpetrare una rapina ai danni di un supermercato al rione Bozzano.

Il lavoro che ogni giorno svolgono i nostri poliziotti è encomiabile, ancor più quando il senso del dovere e di Stato li porta a rischiare la propria vita anche quando non sono in servizio. È accaduto a Brindisi e con orgoglio possiamo raccontare che una rapina è stata sventata proprio grazie ad un agente di polizia che è intervenuto.

Il mio ringraziamento va al questore Ferdinando Rossi e a tutti gli uomini e le donne della Questura, e di tutte le forze dell’ordine, che quotidianamente garantiscono la nostra sicurezza.

Tuttavia ho appreso con dispiacere che i due giovani fermati sono stati acclamati da una folla di ragazzini proprio fuori dai cancelli della Questura. Non possiamo accettare che altri giovani, appena adolescenti, non abbiano il minimo senso di legalità, giustizia e rispetto per coloro che hanno il compito di far garantire la legge. Questi episodi gravissimi, assolutamente da condannare, debbono spronare tutti noi al massimo impegno per la città di Brindisi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rossi: "Solidarietà ai poliziotti e condanna delle scene da baby gang"

BrindisiReport è in caricamento