Cronaca Fasano

Bollenti Spiriti "Mettiamoci le mani", ce la fa solo un progetto su cinque

Solo un progetto della provincia di Brindisi tra i cinque ammessi a valutazione, è stato giudicato finanziabile con i fondi del bando “Laboratori urbani – Mettiamoci le mani” del programma Bollenti Spiriti della Regione Puglia

Solo un progetto della provincia di Brindisi tra i cinque ammessi a valutazione, è stato giudicato finanziabile con i fondi del bando “Laboratori urbani – Mettiamoci le mani” del programma Bollenti Spiriti della Regione Puglia. La determina dirigenziale del Servizio politiche giovanili e Cittadinanza sociale graduatoria è stata pubblicata recentemente sul sito Qui Regione. Le domande di finanziamento dei progetti dovevano essere presentate entro la fine del 2014. E bisognava ottenere, per essere ammessi al finanziamento, un punteggio complessivo minimo di 70/100.

Ce l’ha fatta “Hands on your YOUth” dell’associazione Asap Europe di Fasano, ottenendo un punteggio di 74/100. Ammessi a valutazione, ma esclusi dal finanziamento, invece, tre progetti di cooperative di San Donaci e uno di un’altra associazione di Fasano. La Regione Puglia aveva stanziato per il bando in questione 1,5 milioni di euro come quota complessiva di cofinanziamento dei progetti.

I progetti non finanziati sono quelli della associazione Iabba di San Donaci, “Lo faccio anch’io”, della società cooperativa Kulturalia di San Donaci, “Comunichiamo la differenza”, della cooperativa sociale Iris pure di San Donaci, “InforAttivi”, ed infine quello dell’associazione Futurforma di Fasano, “InterAgiamo”. La commissione di valutazione ha escluso per carenza di requisiti cinque progetti, ne ha ammessi invece a valutazione 42, dei quali solo 16 ammessi a finanziamento e 26 esclusi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollenti Spiriti "Mettiamoci le mani", ce la fa solo un progetto su cinque

BrindisiReport è in caricamento