menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vincenzo Molinese, Ros carabinieri

Vincenzo Molinese, Ros carabinieri

“Sopralluogo del bomber il 5 maggio”

BRINDISI – Giovanni Vantaggiato effettuò un sopralluogo davanti alla scuola Morvillo Falcone di Brindisi due settimane prima del giorno dell’attentato. Lo ha ribadito in aula stamani il colonnello dei carabinieri Vincenzo Molinese, investigatore del Ros che ha partecipato alle indagini sull’attentato. "Il cellulare di Vantaggiato e la Hyundai intestata alla figlia informano di una possibile presenza dell'uomo vicino alla scuola Morvillo il 5 maggio in una fascia oraria compresa dalle 7.16 alle 7.35", ha detto l’alto ufficiale ai pm Cataldo Motta e Guglielmo Cataldi l’alto ufficiale.

BRINDISI - Giovanni Vantaggiato effettuò un sopralluogo davanti alla scuola Morvillo Falcone di Brindisi due settimane prima del giorno dell'attentato. Lo ha ribadito in aula stamani il colonnello dei carabinieri Vincenzo Molinese, investigatore del Ros che ha partecipato alle indagini sull'attentato. "Il cellulare di Vantaggiato e la Hyundai intestata alla figlia informano di una possibile presenza dell'uomo vicino alla scuola Morvillo il 5 maggio in una fascia oraria compresa dalle 7.16 alle 7.35", ha detto l'alto ufficiale ai pm Cataldo Motta e Guglielmo Cataldi l'alto ufficiale.

Fino al 5 maggio, tra l'altro, a Porto Cesareo vari testi confermano la presenza di un cassonetto blu per la raccolta differenziata, poi scomparso e che gli investigatori ritengono sia quello poi utilizzato per l'attentato davanti all'Istituto professionale per i servizi sociali di via Galanti. Tutti segni chiari di una lunga premeditazione della strage del 19 maggio 2012. Il colonnello ha risposto per più di un'ora alle domande sul lavoro svolto dal 19 maggio al 6-7 giugno ( data del fermo di Vantaggiato) ed oltre da più di ottanta investigatori.

Dopo ciò che hanno rivelato l'esame dei tabulati telefonici e delle registrazioni di 21 videocamere private e di quelle della rete comunale per il 5 maggio, gli stessi accertamenti hanno confermato la presenza di Vantaggiato dalle 23.08 del 18 maggio alle 7.44 del 19 maggio, il giorno della strage. Due le autovetture filmate: la Fiat Punto intestata alla moglie di Vantaggiato e la Hyundai Sonica della figlia dalla cui targa si e' risaliti al presunto attentatore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento