Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

Mykonos Magic: sopralluogo dei Nas. Sindacati Sap e Sim: "Pronti a costituirci parte civile"

Proseguono le indagini sulle criticità igienico - sanitarie a bordo della nave, tuttora sotto sequestro, noleggiata dal ministero dell'Interno per ospitare le forze dell'ordine, in occasione del G7

BRINDISI – Nuovo sopralluogo all’interno della Mykonos Magic. I carabinieri del Nas stamattina (mercoledì 19 giugno) sono saliti a bordo della nave che da una settimana si trova sotto sequestro presso la banchina antistante al capannone ex Montedison, nel porto interno di Brindisi. La nave da Crociera, come noto, era stata noleggiata dal ministero dell’Interno per ospitare le circa 2600 forze dell’ordine che hanno prestato servizio in occasione del G7, ma fu abbandonata dopo appena una notte, a causa delle precarie condizioni igienico – sanitarie in cui versava una parte delle cabine.

Sulla scorta anche delle denunce pubbliche dei sindacati di polizia, carabinieri e Guardia di finanza, la Procura ha disposto il sequestro probatorio lo scorso 12 giugno, nell’ambito di un’inchiesta in cui si procede per il reato di frode nelle pubbliche forniture. Giovedì scorso (13 giugno) si era già svolta un’ispezione da parte del personale dei servizi Sian e Sisp dell’Asl Brindisi, che ha prelevato campioni di acqua dalle docce e dai rubinetti di camere e cucine. In attesa dei risultati delle analisi di laboratorio effettuate dall’azienda sanitaria, oggi un ulteriore sopralluogo. Le indagini sono state avviate dal servizio centrale operativo e dalla squadra mobile di Brindisi.

La nota dei sindacati Sap e Sim

I sindacati Sap (Sindacato autonomo di polizia) e Sim carabinieri, intanto, fanno sapere che si costituiranno parte civile, nel caso in cui il procedimento dovesse sfociare in un rinvio a giudizio.

 “Nel momento in cui i responsabili di quanto accaduto in occasione del G7 nella Mykonos Magic dovessero essere rinviati a giudizio – dichiarano Stefano Paoloni e Antonio Serpi, rispettivamente segretario generale del Sap e segretario generale del Sim carabinieri - il Sindacato autonomo di Polizia e Sim carabinieri si costituiranno parte civile al fine di tutelare tutti i colleghi che hanno patito grandi disagi”.

“Sono state riscontrate enormi criticità sia a livello logistico che igienico-sanitario - hanno ricordato Paoloni e Serpi - con disfunzioni importanti che non hanno consentito un alloggiamento decoroso per il personale. Per questo, il Dipartimento si è dovuto immediatamente mobilitare per trovare alberghi su tutto il territorio della regione Puglia e fare arrivare un’altra nave traghetto per alloggiare il restante personale”.

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mykonos Magic: sopralluogo dei Nas. Sindacati Sap e Sim: "Pronti a costituirci parte civile"
BrindisiReport è in caricamento