Cronaca

Sorpresi dai carabinieri con l'hascisc in casa: un arresto e una denuncia

Due arresti e una denuncia sono il frutto delle attività espletate nelle ultime ore dai carabinieri del Norm e della stazione di Brindisi. I primi hanno sorpreso il 23enne Gianluca Marra, del posto, con 11 grammi di hascisc e vario materiale per il confezionamento della droga. Il tutto è stato trovato nell'abitazione del ragazzo

BRINDISI – Due arresti e una denuncia sono il frutto delle attività espletate nelle ultime ore dai carabinieri del Norm e della stazione di Brindisi.

I primi hanno sorpreso il 23enne Gianluca Marra, del posto, con 11 grammi di hascisc e vario materiale per il confezionamento della droga. Il tutto è stato trovato nell’abitazione del ragazzo, durante una perquisizione effettuata nella giornata di ieri (11 febbraio). Di concerto con il pm di turno, quindi, Marra è stato arrestato in regime di domiciliari.

Se l’è cavata con una denuncia, invece, il 37enne D.L., di Brindisi. Questi aveva nascosto in casa due involucri contenenti poco meno di 10 grammi di hascisc. La sostanza stupefacente è stata scoperta durante un controllo dei carabinieri della stazione principale. Sul suo capo, così come su quello di Marra, grava l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

E’ stato condannato per ricettazione, invece, il 55enne Giovanni Parisi. L’uomo deve scontare un residuo di pena su una condanna pari a due anni di reclusione, per un reato commesso in Piemonte. Parisi è stato raggiunto da un provvedimento restrittivo emesso dall’ufficio esecuzioni penali della Procura della repubblica di Torino. Giovanni Parisi si trova quindi ristretto nella sua abitazione, in regime di domiciliari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi dai carabinieri con l'hascisc in casa: un arresto e una denuncia

BrindisiReport è in caricamento