Cronaca

Sorpreso con l'hascisc in fabbrica: operaio arrestato e subito rilasciato

Aveva nascosto 6 grammi di hascisc nel cassetto della sua scrivania aziendale. Stamani è stato arrestato e subito rimesso in libertà l'operaio brindisino E.C., 50 anni, dipendente di una ditta che ha uno stabilimento nella zona industriale di Brindisi

BRINDISI – Aveva nascosto 6 grammi di hascisc nel cassetto della sua scrivania aziendale. Stamani è stato arrestato e subito rimesso in libertà l’operaio brindisino E.C., 50 anni, dipendente di una ditta che ha uno stabilimento nella zona industriale di Brindisi. All’interno della fabbrica si sono recati i carabinieri della compagnia di Brindisi al comando del capitano Luca Morrone, supportati dal Nucleo cinofili di Modugno.

I militari erano giunti sulle tracce di E.C. a seguito di un’attività investigativa sul fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo aver trovato l’hascisc nella scrivania, le forze dell’ordine hanno anche effettuato un sopralluogo presso l’abitazione del 50enne, trovando altri 22 grammi di marijuana suddivisa in dosi. L’uomo quindi è stato condotto in caserma, dove è stato arrestato e immediatamente scarcerato, di concerto con il pm di turno del tribunale di Brindisi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso con l'hascisc in fabbrica: operaio arrestato e subito rilasciato

BrindisiReport è in caricamento