menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorpreso con selvaggina protetta, denunciato bracconiere

Il personale del comando stazione del Corpo Forestale di Ostuni, nell’ambito della campagna di contrasto al fenomeno del bracconaggio, ancora presente in alcune aree rurali della provincia brindisina, ha denunciato alla Procura della Repubblica di Brindisi un 53nne di Pezze di Greco G.S. perché sorpreso con selvaggina di cui è vietata la caccia

FASANO - Il personale del comando stazione del Corpo Forestale di Ostuni, nell’ambito della campagna di contrasto al fenomeno del bracconaggio, ancora presente in alcune aree rurali della provincia brindisina, ha denunciato alla Procura della Repubblica di Brindisi un 53nne di Pezze di Greco G.S. perché sorpreso con selvaggina di cui è vietata la caccia.forestale-2-7

Il bracconiere è stato sorpreso dai forestali nelle campagne fasanesi, in località Torrelunga, durante un giro di pattugliamento del territorio finalizzato proprio al controllo dell’attività venatoria. L’attenzione degli agenti è stata attirata proprio dal rumore di spari provenire da una zona di campagna difficile da raggiungere con l’auto. Il punto di origine dei colpi d’arma da fuoco, quindi, è stato raggiunto a piedi e, dopo un breve appostamento, l’autore è stato individuato.

Dal controllo sul carniere del cacciatore sono stati rinvenuti ben 7 esemplari abbattuti di fringuello (Fringilla coelebs), specie di cui è vietata la caccia ai sensi della legge nazionale n° 157/1992 per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per l’esercizio venatorio. Oltre alla denuncia del bracconiere i Forestali hanno provveduto a sequestrare gli uccelli abbattuti, le munizioni in possesso ed il fucile. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento