menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorpreso con un telefonino rubato: brindisino dai domiciliari al carcere

I carabinieri lo hanno sorpreso con un telefonino rubato e così si sono aperte le porte del carcere per un brindisino già recluso in regime di domiciliari. Si tratta del 24enne Michele Lombardi

BRINDISI – I carabinieri lo hanno sorpreso con un telefonino rubato e così si sono aperte le porte del carcere per un brindisino già recluso in regime di domiciliari. Si tratta del 24enne Michele Lombardi.

Il giovane è stato raggiunto da una ordinanza di custodia in carcere emessa dal tribunale di Lecce, a seguito appunto della perquisizione effettuata dai militati della stazione di Brindisi Centro. Gli stessi hanno eseguito il provvedimento restrittivo, accompagnando il Brindisino presso la casa circondariale di via Appia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento