menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorpreso dai carabinieri mentre cede cocaina: preso dopo inseguimento a piedi

Sorpreso dai carabinieri mentre cede cocaina, tenta di fuggire a piedi ma viene inseguito e bloccato. È così che è finito nei guai un 28enne brindisino

BRINDISI – Sorpreso dai carabinieri mentre cede cocaina, tenta di fuggire a piedi ma viene inseguito e bloccato. È così che è finito nei guai il 28enne brindisino Luigi Costa.

L’arresto è stato operato dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Brindisi (diretti rispettivamente dal tenente Luca Colombari e dal capitano Luca Morrone), nell'ambito di servizi di prevenzione e contrasto dei reati riguardanti le sostanze stupefacenti. Nella notte tra sabato e domenica scorsi è finito nei guai un altro pusher.

Il giovane, che fino a questo momento non aveva mai avuto problemi con la giustizia, è stato sorpreso mentre cedeva a un 42enne del posto una dose di cocaina nei pressi di Porta Mesagne a Brindisi: ha tentato di darsi alla fuga ma è stato inseguito a piedi da uno dei due carabinieri in pattuglia che è riuscito a bloccarlo dopo un breve ma non facile inseguimento per le vie del centro, tra traffico e passanti.

Costa, immediatamente sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di ulteriori due dosi della stessa sostanza e di 40 euro, denaro sequestrato perchè ritenuto corrispettivo pagato dall’acquirente. Dopo le formalità di rito, l'arrestato è stato posto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione, mentre il compratore è stato segnalato all’Autorità Amministrativa quale assuntore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Torna ad aumentare il numero dei positivi e dei decessi in Puglia

  • Cronaca

    Allarme lupi: stragi di asini e capre nelle campagne

  • Cronaca

    Sprangate contro l'ex della fidanzata: condannato a dieci anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento