Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Mesagne

Sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno sorpreso in un altro Comune

Sorvegliato speciale brindisino con obbligo di soggiorno e divieto di frequentare personaggi noti alle forze dell’ordine, trovato a spasso per le vie di Mesagne in un’auto con soggetti con precedenti penali. Arrestato

MESGANE – Sorvegliato speciale brindisino con obbligo di soggiorno e divieto di frequentare personaggi noti alle forze dell’ordine, trovato a spasso per le vie di Mesagne in un’auto con soggetti con precedenti penali. Arrestato. Si tratta di Fabio Longo 35 anni. L’uomo è incappato in un servizio di pattugliamento del territorio attivato dagli agenti del commissariato di polizia di Mesagne, diretto dal vice questore Rosalba Cotardo.

Ai poliziotti, profondi conoscitori del territorio e dei soggetti mesagnesi “censiti” mentre transitavano in via Foggia, non è sfuggita un’utilitaria "mai vista prima". Si trattava di un’auto con tre persone a bordo che ha subito destato sospetti, così è partito il controllo. Due di essi avevano una serie di precedenti per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti, il terzo numerosi pregiudizi di polizia. Uno dei tre, inoltre, Fabio Longo, risultava sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno nel Comune di Brindisi nonché il divieto di accompagnarsi a persone pregiudicate. Per lui sono scattate le manette per inosservanza degli obblighi imposti con la misura in espiazione, dopo le formalità di rito è stato trasferito in carcere.

Degno di nota è anche un altro risultato conseguito dagli agenti del commissariato di polizia di Mesagne riguardante un furto di un borsone con indumenti sportivi da donna da un’auto parcheggiata davanti al supermercato Eurospin sito in via Torre Santa Susanna, perpetrato il 21 marzo scorso. Il sistema di videosorveglianza installato all'esterno del supermercato aveva ripreso per intero la scena del furto: un soggetto sulla 50ina una volta che la proprietaria dell'auto era entrata nel supermercato, ha aperto lo sportello lato passeggero e si è impossessato del borsone, per poi dileguarsi a bordo della sua vettura.

L’attenta e ripetuta visione dei fotogrammi ha permesso l’individuazione del responsabile dell’atto criminoso: si trattava di S.C. di 48 anni, mesagnese. L’uomo è stato invitato a presentarsi presso gli uffici del commissariato e spontaneamente ha ammesso di essere stato l’autore e di aver commesso il furto in uno stato di disagio economico e di sconforto. La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita alla proprietaria.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno sorpreso in un altro Comune

BrindisiReport è in caricamento