rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Sorvegliato speciale mesagnese con attrezzi da scasso arrestato a Salice

SALICE SALENTINO – Sorvegliato speciale beccato in trasferta nel Leccese con una Golf carica di arnesi da scasso ed in compagnia di un pregiudicato. E si riaprono le porte del carcere per il mesagnese Claudio Nerino Capodieci, 46 anni, detto “Ursola”. Ad ammanettarlo i carabinieri della stazione di Salice e della compagnia, guidati dal capitano Simone Puglisi. I carabinieri del nucleo radiomobile lo hanno sorpreso nelle prime ore del mattino nei pressi di via Leone insieme con un altro pregiudicato del posto

SALICE SALENTINO ? Sorvegliato speciale beccato in trasferta nel Leccese con una Golf carica di arnesi da scasso ed in compagnia di un pregiudicato. E si riaprono le porte del carcere per il mesagnese  Claudio Nerino Capodieci, 46 anni, detto ?Ursola?. Ad ammanettarlo i carabinieri della stazione di Salice e della compagnia, guidati dal capitano Simone Puglisi. I carabinieri del nucleo radiomobile lo hanno sorpreso nelle prime ore del mattino nei pressi di via Leone insieme con un altro pregiudicato del posto.

All'interno dell'auto diversi grimaldelli idonei per l'effrazione.Capodieci è stato arrestato per la violazione degli obblighi imposti dalla sorveglianza speciale mentre il suo complice è stato denunciato per possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli. Entrambi i soggetti sono stati proposti alla questura di Lecce per l'emissione del foglio di via obbligatorio che gli impedisca di rimettere piede a Salice Salentino per i prossimi tre anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorvegliato speciale mesagnese con attrezzi da scasso arrestato a Salice

BrindisiReport è in caricamento