Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Sos in mare: via al piano di sicurezza della Capitaneria di Porto

BRINDISI - “Mare sicuro”: Guardia costiera in prima linea sul fronte della vigilanza e del pronto intervento. Anche quest’anno, infatti, la Capitaneria di Porto di Brindisi, in linea con le direttive impartite dal proprio Comando Generale, garantirà una capillare e costante attività operativa, grazie all’ausilio di personale militare abitualmente occupato in altri incarichi. Obiettivo: assicurare l’ordinato e tranquillo svolgimento delle attività di balneazione e diportistica lungo le coste del Compartimento di Brindisi.

Motovedetta della Guardia costiera

BRINDISI - "Mare sicuro": Guardia costiera in prima linea sul fronte della vigilanza e del pronto intervento. Anche quest'anno, infatti, la Capitaneria di Porto di Brindisi, in linea con le direttive impartite dal proprio Comando Generale, garantirà una capillare e costante attività operativa, grazie all'ausilio di personale militare abitualmente occupato in altri incarichi. Obiettivo: assicurare l'ordinato e tranquillo svolgimento delle attività di balneazione e diportistica lungo le coste del Compartimento di Brindisi.

In tale contesto, dal prossimo 21 Giugno, sino alla prima decade di Settembre, saranno rafforzate le ordinarie operazioni di vigilanza e soccorso in mare, da parte delle unità navali della Guardia Costiera di Brindisi, che attueranno una propria presenza su tutto il Compartimento Marittimo di competenza e soprattutto, in prossimità delle spiagge più frequentate dai bagnanti.

Proprio in quest'ottica è stata prevista, per tale periodo, la presenza di un battello minore veloce, in località Villanova di Ostuni, individuata come la zona balneare più "esigente" dal punto di vista del controllo e della prevenzione, per l'elevato numero di presenze di turisti durante l'intera stagione e perché in posizione baricentrica rispetto alla zona nord del Compartimento Marittimo di Brindisi.

Un altro battello veloce è stato previsto a Brindisi, per vigilare sulla parte più meridionale del Compartimento.

Tali motovedette, con a bordo personale della Capitaneria addestrato al salvataggio, avranno il compito di scoraggiare tutti quei comportamenti commessi in violazione delle più elementari norme di sicurezza in mare.

A tale riguardo, la Capitaneria ha reso noti alcuni suggerimenti di carattere generale che possono essere utili per evitare gravi incidenti: "Fare attenzione durante la navigazione ai galleggianti dei subacquei; far controllare periodicamente l'efficienza del motore del mezzo nautico; informarsi circa eventuali ostacoli alla navigazione, e le condimeteo previste; controllare le attrezzature di sicurezza e le dotazioni di bordo; informare i familiari della propria destinazione, in caso di navigazione che si protrae per un lungo lasso di tempo.

Ulteriori accorgimenti e consigli utili sono riportati sul sito internet "www.guardiacostiera.it/brindisi/". Nel portale on line sono altresì consultabili l'ordinanza di sicurezza balneare e le ordinanze attinenti il diporto nautico. In caso di emergenza in mare, infine, l'intervento della Guardia Costiera può essere richiesto oltre che con i tradizionali canali di comunicazione, anche tramite il numero gratuito 1530.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sos in mare: via al piano di sicurezza della Capitaneria di Porto

BrindisiReport è in caricamento