Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca

Rifiuti: sospeso l'affidamento a Falzarano, Ecologica resta fino a martedì

Il Tar di Lecce ha accolto la richiesta di sospensione avanzata dall'attuale gestore, in attesa del giudizio di merito. Nel pomeriggio il Comune e la ditta di Capurso hanno incontrato le organizzazioni sindacali

BRINDISI – Il subentro, già slittato di una decina di giorni, era previsto per la giornata di domani (10 febbraio). Ma il Tar di Lecce ha sospeso per altri cinque giorni l’affidamento del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani alla ditta “Ecologia Falzarano”. L’attuale gestore, Ecologica Pugliese, resterà almeno fino a martedì prossimo (14 febbraio), in attesa che il tribunale amministrativo regionale si pronunci nel merito del ricorso presentato dalla stessa Ecologia pochi giorni fa.

La ditta di Capurso già lo scorso gennaio chiese al Comune di Brindisi di sospendere il bando di gara, rinunciandovi a partecipare dopo aver rilevato un “errore nell'attribuzione del punteggio".  Adesso il Comune dovrà produrre le proprie memorie difensive entro i prossimi cinque giorni.

Gli ultimi sviluppi sono stati comunicati alle organizzazioni sindacali nel corso di un incontro che si è svolto nel pomeriggio di oggi (9 febbraio) presso Palazzo di città, in presenza dei responsabili di Ecologica Pugliese e dei rappresentanti dell’amministrazione comunale, fra cui la sindaca Angela Carluccio e il dirigente del settore Ecologia e Ambiente, l’ingegnere Gaetano Padula. Nel corso della riunione è stato redatto un prospetto delle spettanze maturate dai lavoratori con la ditta barese, fra mensilità di gennaio, Tfr, ferie e altre voci ancora.  I sindacati intendono chiudere la partita prima del passaggio di consegne fra le due ditte, onde evitare spiacevoli sorprese.

Le problematiche riguardanti il cambio di gestione sono state al centro di un incontro fra il Comune e i rappresentanti della Falzarano (il cui referente è l’ex consigliere comunale Massimiliano Oggiano) iniziato subito dopo il tavolo con i sindacati.

La ditta di Benevento è stata l’unica a partecipare al bando (si tratta di un appalto biennale che farà da ponte al maxi bando decennale dei comuni dell’Aro di cui fa parte il capoluogo, ancora in alto mare) con ribasso unico dello 0,24 per cento sul canone proposto dal Comune di Brindisi per gestire il servizio di raccolta dei rifiuti.

Falzarano srl, sede legale ad Airola, gestirà il servizio a fronte di un canone complessivo pari a 31.125.492,53 euro, per il prossimo biennio. Dalla nuova gestione dipenderanno igiene urbana e Tari, la tassa sui rifiuti che il Comune spera di non aumentare, dopo il ritocco all’insù dell’ultimo anno che ha portato Brindisi in testa alla classifica nazionale. I sacchetti, intanto, continuano ad ammucchiarsi agli angoli delle strade. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti: sospeso l'affidamento a Falzarano, Ecologica resta fino a martedì

BrindisiReport è in caricamento