menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sosta selvaggia e parcheggiatori abusivi: multe quasi raddoppiate nel 2018

Dall'1 gennaio al 22 maggio 2018 si registrano 4.253 verbali in più redatti da polizia locale e Bms, rispetto allo stesso periodo del 2017

BRINDISI – Sono quasi raddoppiate le multe inflitte dagli agenti della polizia locale di Brindisi e dagli ausiliari della Multiservizi dall’1 gennaio al 22 maggio 2018, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In particolare, nei primi cinque mesi del 2017 erano stati elevati, nel territorio cittadino, 7.869 verbali, di cui 3.338 da parte della polizia locale, diretta dall'1 gennaio 2018 comandante Antonio Orefice, e 4.481 da parte del personale della Multiservizi.

I numeri

Nello stesso arco temporale del 2018, i verbali toccano quota 12.122, di cui 7.012 da parte della polizia locale e i restanti 5.110 da parte degli ausiliari della società in house. L’incremento più consistente, come emerge dai numeri forniti dal comando di polizia locale, è quello riguardante i verbali redatti dai "vigili urbani". Se infatti i verbali degli ausiliari (il cui raggio d’azione è limitato agli stalli blu) fanno segnare un più 629, quelli compilati dalla polizia locale sono ben 3.624 in più rispetto al 2017.  Nel complesso, si registra un incremento di verbali pari a 4.253.

La fetta più cospicua di multe è dovuta a divieti di sosta, Antonio Orefice 2-2-2autentica piaga cittadina. Fra le infrazioni più gettonate vi sono la sosta abusiva sugli stalli per disabili e l’occupazione di scivoli, passaggi pedonali e aree a ridosso delle intersezioni. Soprattutto nei fine settimana, sono riscontrabili in ogni angolo del centro storico condotte di questo tipo.

"Priorità agli utenti deboli"

“Il personale – dichiara il comandante Antonio Orefice - è stato motivato a fare una presenza più incisiva, mettendo al primo posto le violazioni a danno degli utenti deboli, disabili in primis. Una impennata notevolissimia dall'1 gennaio a ieri - prosegue Orefice - riguarda anche i verbali a carico dei parcheggiatori abusivi, grazie ai controlli fatti in maniera costante nei pressi del tribunale e nel parcheggio dell'ospedale Perrino".

Sono infatti 24 le multe elevate all'inizio agli abusivi, con relativa attività di allontanamento e segnalazione alla questura ai fini dell'applicazione del Daspo.

Organico ancora insufficiente

Sull’aumento dei verbali incidono anche l’arrivo di nuove unità (sette agenti assunti il 7 gennaio 2018 con contratti a tempo determinato e altri sette stagionali operativi dall’uno maggio) e il prolungamento di due ore (dalle 22 a mezzanotte) dell’orario di servizio.

Ma il personale è ancora insufficiente per  le esigenze di una città di quasi 90mila abitanti. Basti pensare che il comando di polizia di locale di Brindisi ha un organico di 79 unità, mentre a Lecce, che rispetto a Brindisi ha circa 5mila abitanti in più, ma non ha né il porto né una zona industriale paragonabile a quella di Brindisi, sono 123 gli agenti in servizio. E anche questo è ritenuto un numero insufficiente. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento