menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

All'esame per la patente con l'auricolare Bluetooth: scoperto e denunciato

Un auricolare Bluetooth nascosto sotto le cuffie fornite per sostenere l'esame per la patente in lingua italiana. È questo l'escamotage adottato da un 24enne pakistano residente a Ostuni, M.Q., per superare la prima prova per ottenere la patente di guida

BRINDISI - Un auricolare Bluetooth nascosto sotto le cuffie fornite per sostenere l'esame per la patente in lingua italiana e due telefonini per ottenere le risposte dei quiz. È questo l’escamotage adottato da un 24enne pakistano residente a Ostuni, M.Q., per superare la prova teorica per ottenere la patente di guida. Scoperto dai poliziotti della Sezione volanti della questura di Brindisi e denunciato.

I fatti risalgono alla tarda mattinata di ieri, lunedì 12 giugno, quando, presso la sede della Motorizzazione civile di Brindisi, durante lo svolgimento degli esami a mezzo scheda informatica, il personale addetto alla supervisione dei candidati si è insospettito notando che il 24enne poi finito nei guai, aveva le mani premute sulle orecchie. Aveva chiesto di poter usare le cuffie per la traduzione simultanea dei quiz. È subito scattata la richiesta di intervento della Polizia per un’eventuale verifica.  

Gli agenti delle Volanti, coordinati dal vice questore aggiunto Alberto D’Alessandro, non ci hanno messo molto a scoprire la truffa: hanno sorpreso lo straniero intento a maneggiare con rapidità due cellulari e, nella concitazione del momento, perdere un auricolare Bluetooth nascosto sotto le cuffie. Condotto presso gli uffici della Sezione Volanti, il giovane è stato denunciato in stato di libertà per alterazione di un esame per il conseguimento della patente di guida mentre i due telefoni cellulari, le relative schede Sim e l'auricolare sono stati posti sotto sequestro. Sono in atto accertamenti di polizia giudiziaria, anche con la verifica dei contenuti e contatti delle due schede telefoniche, che consentiranno di individuare il o i complici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento