rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Rompe il contatore e ruba energia

FASANO – A giugno del 2012 ha disdetto il contratto con la società Enel ma non perchè non necessitava più di energia elettrica.

FASANO ? A giugno del 2012 ha disdetto il contratto con la società Enel ma non perchè non necessitava più di energia elettrica: aveva solo trovato un altro modo per fornire la sua abitazione a due piani sita in pieno centro a Fasano, collegandola direttamente con la rete pubblica. I carabinieri hanno scoperto tutto e lo hanno arrestato.

Nel pomeriggio di ieri in manette con l'accusa di furto aggravato è finito il 28enne fasanese Donato Scolti, già noto alle forze dell'ordine per reati di altro genere. L'attività investigativa è stata svolta dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Fasano, guidati dal tenente Pierpaolo Convertino, e rientra in un'operazione finalizzata alla prevenzione e repressione del fenomeno dei furti di energia elettrica, sempre più dilagante.

I militari hanno accertato che il 28enne, che non ha un lavoro fisso, dopo la disdetta del contratto aveva collegato l'impianto elettrico della propria abitazione, dove vive insieme alla compagna, direttamente alla rete Enel, bypassando il contatore che aveva danneggiato e reso inservibile. Donato Scolti su disposizione dell'Autorità diudiziaria, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

 

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rompe il contatore e ruba energia

BrindisiReport è in caricamento