menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccata alla tabaccheria: ladri messi in fuga dall'antifurto nebbiogeno

L'attivazione dell'antifurto nebbiogeno ha messo i bastoni fra le ruote ai banditi che la scorsa notte (7-8 giugno) hanno assaltato la tabaccheria situata in via Materdomini, zona Sciaia

BRINDISI – L’attivazione dell’antifurto nebbiogeno ha messo i bastoni fra le ruote ai banditi che la scorsa notte (7-8 giugno) hanno assaltato la tabaccheria situata in via Materdomini, zona Sciaia. Ad agire, da quanto appreso, sono stati tre individui con volto coperto da passamontagna.

Questi hanno raggiunto l’obiettivo intorno alle ore 4, hanno girato le telecamere di cui è dotato il locale e muniti di flessibile hanno spaccato il distributore di pacchetti di sigarette situato all’esterno del negozio. La cortina fumogena provocata dall’attivazione dell’antifurto, però, li ha colti di sorpresa. E i tre si sono dati alla fuga con il misero bottino di qualche pacchetto.

Sul posto si sono recati i carabinieri della compagnia di Brindisi al comando del capitano Luca Morrone, i quali hanno avviato le indagini sull’accaduto. Anche se sono state manomesse, le telecamere sembra comunque che qualche elemento l’abbiano fornito. 

I malviventi sono giunti sul posto a bordo di una Bmw di colore grigio e indossavano tute da lavoro bianche. Gli stessi indumenti avevano fatto la loro comparsa anche in occasione di altre due spaccate. La più recente è quella messa a segno la notte fra il 6 e il 7 aprile ai danni della gioielleria Ricci situata in via Gualtiero D’Ocra, nel centro di Mesagne.

Pochi giorni prima, la notte fra il 29 e il 30 marzo, era stata presa di mira la gioielleria “Renna Petrera” di via Numa Pompilio, al rione Commenda di Brindisi. Su questi episodi erano già in corso delle indagini da parte dei poliziotti della Squadra mobile e dei colleghi del commissariato di Mesagne. 

Aggiornato alle ore 13,34

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento