Cronaca

"Spaccata" all'ufficio postale di Bozzano, ma i ladri non portano via nulla

BRINDISI – Gli inquirenti sono orientati a ritenere che non si tratti certo di opera di professionisti. Tutt’altro. Resta però il danno, il gesto di criminalità, assieme all’inevitabile disagio per l’utenza. All’alba, ignoti hanno compiuto una “spaccata” presso l’ufficio postale del rione Bozzano, distruggendo il portone principale. Ma dopo un rapido giro tra i cassetti, sono fuggiti senza riuscire a portare via nemmeno un soldo.

La vetrata distrutta

BRINDISI - Gli inquirenti sono orientati a ritenere che non si tratti certo di opera di professionisti. Tutt'altro. Resta però il danno, il gesto di criminalità, assieme all'inevitabile disagio per l'utenza. All'alba, ignoti hanno compiuto una "spaccata" presso l'ufficio postale del rione Bozzano, distruggendo il portone principale. Ma dopo un rapido giro tra i cassetti, sono fuggiti senza riuscire a portare via nemmeno un soldo.

La sede presa d'assalto è una delle più frequentate del capoluogo, situata in via Germania 21. I malviventi avrebbero compiuto l'irruzione attorno all'alba. Per aprire la vetrata principale, avrebbero utilizzato un martelletto, che ha infatti distrutto il portone, ma non è escluso che si siano aiutati anche con un piede di porco.

Il sistema di allarme è partito immediatamente, e questo spiega la fretta dei banditi, che hanno avuto pochissimo tempo per agire. Hanno fatto il giro dei cassetti, rovistando un po' dovunque, cercando di trovare del denaro. Ma niente: nemmeno un soldo. E ai ladri non è rimasto altro che darsela a gambe, prima che arrivasse la polizia. E in effetti, gli agenti della sezione Volanti si sono portati immediatamente sul posto, ma dei malviventi non c'era ormai alcuna traccia.

Sin dalle prime ore del mattino, però, un addetto della vigilanza ha vietato l'ingresso agli utenti, visto che ovviamente l'ufficio è rimasto chiuso. Agli impiegati, dopo i rilievi della polizia, una volta accertato che non mancasse nulla, è toccato risistemare tutto.

Sul fronte delle indagini, al di là della consueta assenza di testimoni - nessuno ha visto né sentito nulla, nonostante sia accaduto all'alba e in zona vi siano numerosi appartamenti -, molto utile potrebbe essere il materiale fornito dall'impianto di videosorveglianza inserito nella struttura.

Non è la prima volta che la sede delle Poste Italiane nel quartiere Bozzano viene preso d'assalto dai banditi. Un paio di anni fa, avvenne una rapina in pieno giorno, con due uomini armati che irruppero davanti a tanti clienti, portarono via l'incasso e fuggirono in un batter d'occhio.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Spaccata" all'ufficio postale di Bozzano, ma i ladri non portano via nulla

BrindisiReport è in caricamento