menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti con spaccata, era ai domiciliari: trovato sul terrazzo con amici

Finisce in carcere Luca Carriero, 36 anni di Brindisi: un 34enne trovato in possesso di una dose di hashish

BRINDISI - Doveva restare nella sua abitazione perché ristretto ai domiciliari dopo essere stato arrestato nell'inchiesta sui furti con la tecnica della spaccata. Invece è stato trovato sul terrazzo della palazzina, assieme ad amici: Luca Carriero, 36 anni, di Brindisi, è finito in carcere con l'accusa di evasione, mentre una delle tre persone che erano con lui è stata segnalata come assuntore di droga, dopo che i carabinieri hanno scoperto una dose di hashish.

L'evasione

- CARRIERO Luca, classe 1992 (1)-2Carriero è stato condotto in carcere dai carabinieri della stazione di Brindisi Centro, nella serata di ieri, nell’ambito dell’attività di controllo ordinaria. I militari si sono presentati a casa di Carriero: non c'era, sono saliti sul  terrazzo della palazzina e lo hanno visto parlare con tre uomini, due dei quali conosciuti per reati contro il patrimonio. 

La spaccata

Il brindisino era stato posto agli arresti domiciliari poiché indagato con altri soggetti  per una serie di furti  con il metodo della “spaccata”, reati commessi nel 2017. Alcuni furti  anche fuori dalla provincia di Brindisi, come quello perpetrato in una profumeria di Maglie, in provincia di Lecce, dove assieme ad altri, dopo aver forzato la porta d’ingresso fece incetta di creme, prodotti di bellezza e profumi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento