rotate-mobile
Cronaca Cellino San Marco

Spaccata: sparano durante la fuga

CELLINO SAN MARCO – Avevano appena messo a segno un furto ai danni del distributore di benzina Conversano sulla strada provinciale Veglie – Novoli, quando gli ignoti ladri sono stati scoperti dai vigilantes della Velialpol. Ne è nato, così, un inseguimento e a dar manforte alla pattuglia, i carabinieri del Norm di Campi Salentina che hanno condotto l’inseguimento sino alle porte di Cellino San Marco. Lì sono arrivati anche i carabinieri della stazione locale ma i fuggitivi, a bordo di una Jeep Cherokee, hanno fatto perdere le proprie tracce nelle campagne tra Cellino e San Donaci. Durante la fuga i ladri hanno sparato per coprirsi la ritirata.

CELLINO SAN MARCO - Avevano appena messo a segno un furto ai danni del distributore di benzina Conversano sulla strada provinciale Veglie - Novoli, quando gli ignoti ladri sono stati scoperti dai vigilantes della Velialpol. Ne è nato, così, un inseguimento e a dar manforte alla pattuglia, i carabinieri del Norm di Campi Salentina che hanno condotto l'inseguimento sino alle porte di Cellino San Marco. Lì sono arrivati anche i carabinieri della stazione locale ma i fuggitivi, a bordo di una Jeep Cherokee, hanno fatto perdere le proprie tracce nelle campagne tra Cellino e San Donaci. Durante la fuga i ladri hanno sparato per coprirsi la ritirata.

Con la tecnica della spaccata, intorno le 2.30, i ladri avevano frantumato la vetrata d'ingresso del bar del distributore di benzina Conversano, prelevandone il registratore di cassa. Immediatamente è scattato l'allarme alla centrale dell'istituto di vigilanza Velialpol che ha guidato prontamente sul posto una pattuglia. Gli autori del furto, accortisi del vigilantes, si sono messi in macchina, un fuoristrada Jeep Cherokee - poi risultata rubata nella stessa notte a Salice Salentino - e sono fuggiti a grande velocità. Da quel punto è nato un inseguimento sulle strade provinciali, verso il Brindisino.

Ma la Jeep non si è fermata e ad un certo punto i ladri, hanno lanciato fuori dal finestrino il registratore di cassa, sottratto poco prima dal distributore di benzina, esplodendo alcuni colpi d'arma da fuoco all'indirizzo dei militari. L'inseguimento è proseguito sino all'uscita della città, dove i fuggitivi hanno fatto perdere le proprie tracce nelle campagne tra Cellino San Marco e San Donaci. Continuano in queste ore le indagini per risalire agli autori del gesto.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccata: sparano durante la fuga

BrindisiReport è in caricamento