menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La droga e il denaro di cui era in possesso D'Errico

La droga e il denaro di cui era in possesso D'Errico

Spacciava a due passi da casa

LATIANO – Aveva allestito in casa una piccola serra per la coltivazione della marijuana, con tanto di piantine di cannabis alte circa un metro e 50.

LATIANO - Aveva allestito in casa una piccola serra per la coltivazione della marijuana, con tanto di piantine di cannabis alte circa un metro e 50. Manette ai polsi per Luigi Francesco D'Errico, 19 anni, di Latiano. Il ragazzo era tenuto d'occhio già da alcune settimane dai carabinieri della stazione di Latiano coordinati dal maresciallo Ribezzo.

E i militari, stamattina, hanno fatto irruzione all'interno dell'abitazione situata nella zona 167 del Comune brindisino, in cui D'Errico risiedeva insieme alla madre. Le forze dell'ordine hanno rinvenuto due rigogliose piantine di marijuana: una all'interno di una stanza con la finestra spalancata e ben esposta al sole; l'altra in un balcone con vetri a separé, in cui si erano create le condizioni ideali per la coltivazione dell'erba.

Ma non finisce qui perché i carabinieri hanno anche recuperato anche 33 dosi di hascisc, per un peso complessivo di circa 40 grammi, nascosti all'interno di una custodia per gli occhiali, oltre a materiale utile per il confezionamento della droga (il tutto posto sotto sequestro).

Stando agli elementi raccolti dai militari, il ragazzo dava appuntamento ai suoi clienti in un giardino pubblico situato a pochi passi dall'abitazione. Una volta espletate le formalità di rito, D'Errico, su disposizione del pm di turno del tribunale di Brindisi, Luca Buccheri, è stato riaccompagnato a casa in regime di arresti domiciliari. Il latianese dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento