menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio di cocaina: assolti fratelli sampietrani perché il fatto non sussiste

Coinvolti nell'operazione della Dda di Lecce Federico II che nel 2016 si concluse con l'arresto di 20 persone

SAN PIETRO VERNOTICO - Assolti perché il fatto non sussiste due fratelli di San Pietro Vernotico, Gianluca e Cosimo Candita rispettivamente di 48 e 54 anni, coinvolti nell’operazione della Dda di Lecce “Federico II” che a dicembre del 2016 si concluse con l’arresto di 20 persone accusate a vario titolo di estorsioni e traffico di stupefacenti. 

I fratelli Candita, difesi dall’avvocato Francesco Cascione, scelsero di essere giudicati con rito ordinario. Indagati a piede libero, secondo l’accusa gestivano il traffico di cocaina nel territorio di San Pietro Vernotico per conto del gruppo criminale di cui facevano parte. L’accusa aveva chiesto 8 anni di reclusione e 36mila euro di multa. Ieri l'assoluzione con formula piena. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento