Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Spaccio davanti la scuola e nel parco anche a 13enni, arrestato un giovane

Spacciava ai minorenni nel parco e davanti alla scuola e aveva anche assoldato un piccolo pusher a cui ha cercato di estorcere denaro con le minacce e quando i carabinieri sono andati a casa sua per arrestarlo con un’ordinanza di custodia cautelare lo hanno trovato con diverse dosi di droga. Doppio arresto, uno su ordinanza e uno in flagranza, per un 22enne di Brindisi

BRINDISI – Spacciava ai minorenni nel parco e davanti alla scuola e aveva anche assoldato un piccolo pusher a cui ha cercato di estorcere denaro con le minacce e quando i carabinieri sono andati a casa sua per arrestarlo con un’ordinanza di custodia cautelare lo hanno trovato con diverse dosi di droga. Doppio arresto, uno su ordinanza e uno in flagranza, per il 22enne di Brindisi Paolo Marco Bagnato, già noto alle forze dell’ordine.

Il giovane pusher è finito nella rete dei controlli attivati dai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile (al comando del tenente Luca Colombari) della compagnia Brindisi guidata dal capitano Luca Morrone, per contrastare il sempre più frequente bagnato-2traffico di droga. Un’indagine “lampo” diretta dal pubblico ministero Raffaele Casto, che ha permesso di arginare un giro di spaccio che aveva coinvolto anche 13enni, studenti di primo superiore. La cessione della droga avveniva nei pressi dell’istituto alberghiero Sandro Pertini che si trova all’interno del parco Cesare Braico in via Appia e nel parco stesso. In un episodio Bagnato ha costretto un 13enne a vendere droga e a rubare denaro, oro e altri beni preziosi ai propri genitori, sotto la minaccia di possibili ritorsioni, il tutto al fine di ripagare un debito di droga.

L’ordinanza è stata eseguita nella mattinata di oggi al quartiere Sant’Elia dove vive il 22enne. Alla vista dei militari il giovane ha cercato di disfarsi di una busta lanciandola dalla finestra ma sotto c'era un carabiniere appostato proprio per evitare eventuali fughe. Dentro c’erano 31 dosi di cocaina per un peso di 15 grammi, 105 grammi di hascisc e 100 grammi di marijuana; mentre in casa due bilancini di precisione e 25 euro provento dello spaccio. L’arrestato, essendo stato trovato in flagranza in possesso di droga, è stato portato presso la casa circondariale di Brindisi. L’arma di Brindisi proseguirà i controlli in prossimità delle scuole e dei parchi cittadini frequentati da giovani e giovanissimi per evitare che analoghi episodi possano accadere nuovamente.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio davanti la scuola e nel parco anche a 13enni, arrestato un giovane

BrindisiReport è in caricamento