rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Cronaca San Pietro Vernotico

Spaccio, fu trovato con 10 grammi di cocaina: assolto perché il fatto non sussiste

Un 26enne era accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il pm aveva chiesto la condanna a 1 anno di reclusione e il pagamento di 2mila euro di multa

SAN PIETRO VERNOTICO – Assolto perché il fatto non sussiste un 26enne di San Pietro Vernotico accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente perché trovato con cocaina. Il pm aveva chiesto la condanna a 1 anno di reclusione e il pagamento di 2mila euro di multa. Il legale, l’avvocato Francesco Cascione, aveva chiesto l’assoluzione. 

I fatti risalgono al 16 maggio del 2020, il ragazzo incappò in un posto di controllo dei carabinieri nei pressi della stazione ferroviaria. Era alla guida di un’auto, una Fiat Panda, intestata alla madre, viaggiava con altre due persone. Fu trovato con marijuana e cocaina. Quest’ultima, circa 10 grammi, era nascosta nel bocchettone dell’aria. La perquisizione fu estesa all’abitazione ma si concluse con esito negativo. Secondo le analisi svolte presso il reparto investigazioni scientifiche di Bari, la cocaina aveva un principio attivo pari a 73,30 grammi, era possibile ricavare 43 dosi. 

Il 18 novembre del 2021 il 26enne fu rinviato a giudizio. Il legale, durante il processo, ha dimostrato che la droga era per uso personale, o di gruppo: era confezionata alla rinfusa, in fase di perquisizione non fu trovato il tipico materiale per il confezionamento, né agendine o elenchi di presunti acquirenti, nemmeno quantità di soldi che giustificassero un’attività di spaccio. Il 26enne non aveva precedenti specifici. 

Il giudice Leonardo Convertini, dopo l’udienza del 21 febbraio scorso, quindi, lo ha assolto perché il fatto non sussiste.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio, fu trovato con 10 grammi di cocaina: assolto perché il fatto non sussiste

BrindisiReport è in caricamento