Cronaca

Sparatoria tra la gente: indagini serrate della polizia per cercare i responsabili

Gli agenti della Squadra mobile della questura di Brindisi sono a lavoro per individuare gli autori della sparatoria che si è consumata nel primo pomeriggio di ieri (mercoledì 5 agosto) in via Pio Semeghini, al quartiere Sant'Elia a Brindisi dove un 46enne è stato raggiunto da alcuni colpi di pistola mentre camminava per strada nei pressi della sua abitazione

BRINDISI – Gli agenti della Squadra mobile della questura di Brindisi sono a lavoro per individuare gli autori della sparatoria che si è consumata nel primo pomeriggio di ieri (mercoledì 5 agosto) in via Pio Semeghini, al quartiere Sant’Elia a Brindisi dove un 46enne è stato raggiunto da alcuni colpi di pistola mentre camminava per strada nei pressi della sua abitazione e che non è rimasto ferito solo perché è riuscito a schivare i colpi. Sul posto è stato recuperato un frammento di un proiettile blindato, si presume, quindi di medio grosso calibro, che si era conficcato nel muretto dietro cui la vittima aveva trovato riparo. La sparatoria è avvenuta tra la gente: sul posto, erano circa le 15, c’erano comitive di ragazzini e persone che si erano portate per strada in cerca di refrigerio. Si è scatenato il caos.

Ad agire sarebbero stati degli individui che hanno raggiunto la vittima a piedi e che sono anche poi fuggiti a piedi. In mano agli investigatori, al momento, c’è solo la versione dei fatti raccontata dalla vittima (seuita dal denuncia) e la testimonianza di chi ha assistito alla scena. Certo è che ieri in via Meneghini, così come il 25 luglio in via Numa Pompilio prima e sulla litoranea nord poi dove si sono consumate altre sparatorie, si sono vissuti momenti di vero terrore. Questi episodi se sfuggono di mano possono trasformarsi in tragedie dove restano coinvolte vittime innocenti, che nulla hanno a che fare con eventuali screzi tra le persone coinvolte. Per questo è importante venire a capo della situazione nel più breve tempo possibile. Dare una risposta alla cittadinanza. Ma per fare ciò è molto importante la collaborazione da parte di tutti, le vittime in primis e chi assiste a questi episodi poi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria tra la gente: indagini serrate della polizia per cercare i responsabili

BrindisiReport è in caricamento