rotate-mobile
Cronaca

Spari al Casale: ascoltata una persona

BRINDISI – Gli investigatori dei carabinieri ritengono che possa essere un operaio di 39 anni, il brindisino L.D.E., parte offesa in un’intricata vicenda giudiziaria legata all’affidamento esclusivo di una bambina (i cui risvolti penali pare siano ormai definiti), il destinatario dei quattro colpi di arma da fuoco esplosi stasera.

BRINDISI - Gli investigatori dei carabinieri ritengono che possa essere un operaio di 39 anni, il brindisino L.D.E., parte offesa in un'intricata vicenda giudiziaria legata all'affidamento esclusivo di una bambina (i cui risvolti penali pare siano ormai definiti), il destinatario dei quattro colpi di arma da fuoco esplosi stasera, intorno alle 19, contro il portone di ingresso della palazzina condominiale in via Baracca 26, al rione Casale, in cui anche lo stesso risiede.

L'uomo, assistito dall'avvocato Silvia Franciosa, è stato ascoltato dai militari della stazione dell'Arma del Casale, che stanno cercando di capire se l'episodio odierno possa essere collegato al rogo che lo scorso 12 febbraio danneggiò una Fiat Punto di proprietà di L.D.E., parcheggiata davanti al portone bersagliato quest'oggi dal commando armato.

Stando agli elementi acquisiti dalle forze dell'ordine, due individui hanno raggiunto l'obiettivo, una palazzina a tre piani in cui risiedono una decina di famiglie, a bordo di uno scooter. Una volta giunti davanti al portone, uno dei due malviventi è sceso dal veicolo, si è diretto verso la palazzina e ha sparato (azionando probabilmente il grilletto di una pistola a tamburo, visto il mancato rinvenimento di bossoli), per poi fuggire insieme al complice.

Alla scena hanno assistito alcuni bambini che stavano giocando nel cortile di un appartamento situato al pian terreno. Il presunto destinatario del messaggio criminale era rientrato a casa da pochi minuti in compagnia di sua figlia, che gli è stata data in affidamento esclusivo. Le vicissitudini giudiziarie che riguardano la piccola sono state anche al centro di un servizio del programma televisivo delle reti Mediaset "Le Iene".

 

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spari al Casale: ascoltata una persona

BrindisiReport è in caricamento