Spari contro abitazione e incendi auto: eseguiti quattro fermi

In meno di 48 ore è stato risolto il caso della sparatoria contro un’abitazione con incendi auto verificatisi nella serata di sabato due agosto in contrada Matarano a Fasano

FASANO - In meno di 48 ore risolto il caso della sparatoria contro un’abitazione con incendi auto verificatasi nella serata di sabato due agosto in contrada Matarano a Fasano. Nel pomeriggio di ieri (domenica 4 agosto) i carabinieri della locale compagnia coordinati dal capitano Daniele Boaglio hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto quattro persone di Fasano, tutti con precedenti. Sono accusati di tentato omicidio, porto abusivo di armi clandestine, esplosioni pericolose, danneggiamento seguito da incendio e danneggiamento aggravato, rapina aggravata dalla violazione di domicilio, rissa e lesioni aggravate.

Si tratta di: Francesco Angelini, 40 anni, Francesco Girolamo 31anni,  Bartolomeo Abiuso, 29 anni e Onofrio Margaritondo, 42 anni. 

 Alla cattura degli indagati hanno partecipato anche l’Aliquota di Pronto Impiego antiterrorismo di Brindisi, nonché lo Squadrone Eliportato Cacciatori Puglia di stanza in Jacotenente (Fg) e un velivolo del Nucleo Elicotteri di Bari.

Venerdì sera un Suv raggiunse l’alloggio popolare dove vive il 57enne G.A., gli occupanti dopo aver messo fuoco a tre auto parcheggiate nel cortile esplosero alcuni colpi di arma da fuoco contro l’abitazione. Sul posto si recarono i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della compagnia di Fasano, diretti dal tenente Gerardo Manzolillo, che avviarono subito le indagini. 

Tre degli indagati all'arrivo dei carabinieri sono fuggiti ma poi sono stati rintracciati all’interno di un isolato casolare di campagna, mentre il quarto è stato trovato presso il proprio domicilio. Nella circostanza, occultata sotto una pietraia, è stata rinvenuta una pistola (marca illeggibile, probabilmente provenienza est Europa) cal. 7.65 con matricola abrasa e 5 colpi in serbatoio, perfettamente funzionante, che emanava forte odore di cordite, nonché una ventina di grammi di marijuana suddivisi in tre buste, rinvenute in un mobile della cucina del citato fabbricato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Articolo aggiornato allle 11.20 di lunedì 5 agosto con nuove informazioni fornite dai carabinieri 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento