Spari contro auto gestore Eden Café

BRINDISI – Due colpi di fucile sono stati esplosi intorno alle 20,30 di oggi contro la Bmw X3 del 43enne brindisino Pasquale Greco, proprietario del bar “Eden Cafè” di via Germania al quartiere Bozzano, situato di fronte al parco. La vettura era parcheggiata nella vicina via Danimarca. I pallettoni hanno raggiunto il finestrino del lato del guidatore e la carrozzeria. Uno ha mandato in frantumi anche il vetro della portiera del lato passeggero.

I segni delle fucilate sulla Bmw

BRINDISI – Due colpi di fucile sono stati esplosi intorno alle 20,30 di oggi contro la Bmw X3 del 43enne brindisino Pasquale Greco, proprietario del bar “Eden Cafè” di via Germania al quartiere Bozzano, situato di fronte al parco. La vettura era parcheggiata nella vicina via Danimarca. I pallettoni hanno raggiunto il finestrino del lato del guidatore e la carrozzeria. Uno ha mandato in frantumi anche il vetro della portiera del lato passeggero.

Sul posto per i rilievi di rito i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile del comando provinciale di Brindisi. È stata la stessa vittima di questo messaggio intimidatorio ad accorgersi di quello che era accaduto. Greco era nel suo locale quando ha sentito alcuni spari. Si è precipitato in strada e ha visto la sua auto con due grossi fori. Il 43enne non ha esitato a richiedere l'intervento dei carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La zona è piena di telecamere (ce ne sono alcune installate davanti alle attività commerciali di via Danimarca e via Germania e altre vicino agli ingressi delle abitazioni), i militari hanno acquisito i fotogrammi di quelle che hanno ripreso la scena della sparatoria. I carabinieri hanno ascoltato a lungo il proprietario del noto bar di Bozzano, frequentato da numerosi giovani della città, ma il movente al momento resta ignoto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva smarrito la bici e scritto un biglietto per ritrovarla: la polizia gliene regala una nuova

  • La spiaggia libera? E' mia, e me la gestisco io

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

  • Furti d'auto in trasferta: identificati e arrestati due brindisini

  • Cellino San Marco. Una nuova tenda pneumatica per la Croce Rossa di Puglia

  • Era senza, gli prestano mascherina. Il capotreno lo fa scendere

Torna su
BrindisiReport è in caricamento