Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Spunta una bomba a mano nelle campagne: intervengono gli artificieri

Una vecchia bomba a mano risalente alla Seconda Guerra Mondiale è riaffiorata stamani nei pressi di masseria Lamia lungo la strada provinciale 45 che collega San Pancrazio Salentino a Guagnano (Lecce)

SAN PANCRAZIO SALENTINO – Una vecchia bomba a mano risalente alla Seconda Guerra Mondiale è riaffiorata stamani nei pressi di masseria Lamia, lungo la strada provinciale 45 che collega San Pancrazio Salentino a Guagnano (Lecce). E’ stato un contadino a imbattersi nel residuato bellico, all’interno di una piccola distesa di erba secca che lambisce la carreggiata, là dove fra il 1940 e il 1945 sorgeva un campo di aviazione tedesco, passato in mano agli alleati dopo la cacciata dei nazisti.  

Recatisi subito sul posto per un sopralluogo, i carabinieri della compagnia di Francavilla Fontana al comando del capitano Nicola Maggio hanno chiesto ausilio agli artificieri. In un primo momento si era deciso di procedere domani (28 luglio) con le operazioni di bonifica. Ma successivamente è stata presa la decisione di anticipare l’intervento al pomeriggio odierno, poiché era concreto il rischio che la bomba, ancora funzionante nonostante siano trascorsi decine d’anni da quando è stata abbandonata nelle campagne di San Pancrazio, potesse esplodere.

Gli artificieri hanno operato in una cornice di sicurezza garantita dagli agenti della polizia municipale al comando di Maria Puricella, con il supporto della locale associazione di Protezione civile. L’ordigno, ovviamente con le dovute cautele, è stato prelevato e trasportato in contrada Caragnuri, dove intorno alle ore 16 è stato fatto brillare. Tutto, per fortuna, è filato liscio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spunta una bomba a mano nelle campagne: intervengono gli artificieri

BrindisiReport è in caricamento