menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Altra piantagione di marijuana scoperta dalla Mobile: un arresto

Trovate 400 piante di marijuana occultate da altra vegetazione in località Brancasi. In carcere il brindisino Leonzio Bonifacio

BRINDISI - Nuova piantagione di marijuana scoperta e sequestrata nella giornata di ieri (giovedì 1 agosto 2019) dagli investigatori della Squadra Mobile di Brindisi al comando del vicequestore Rita Sverdigliozzi, in località Brancasi, agro di Brindisi. 

Qui gli agenti hanno scoperto oltre 400 piante di marijuana alte più di un metro, nascoste fra piante di alta coltura, perfettamente rigogliose e posizionate a scacchi nell’intento di confonderle col resto della vegetazione.

Piantagione marijuana Leonzio Bonifacio 3-2

Da quanto appurato dalle forze dell’ordine, il campo, di proprietà di un ignaro imprenditore agricolo, dotato di apposito impianto idrico necessario al fabbisogno della piantagione, era stato ceduto a titolo di comodato al brindisino Leonzio Bonifacio, 34 anni.  Questi, considerato il consistente quantitativo e i successivi esiti di laboratorio, è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e condotto presso la casa circondariale di Brindisi. 

Un’altra piantagione era stata scoperta, sempre dalla Squadra Mobile, la scorsa settimana, presso un locale di proprietà del Comune di Brindisi, ex delegazione comunale, situato al rione Paradiso, nella zona della Corazzata. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento