rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Stalking, tre anni a brindisino

BRINDISI - Botte davanti ai figli, maltrattamenti, pedinamenti: un uomo di Tuturano, Tom De Tommaso, 40 anni, è stato condannato oggi a tre anni di reclusione per stalking. Era stato denunciato dalla ex convivente per le condotte persecutorie che aveva tenuto nei suoi riguardi per diversi anni, nonostante lei si fosse rifatta una vita.

BRINDISI - Botte davanti ai figli, maltrattamenti, pedinamenti: un uomo di Tuturano, Tom De Tommaso, 40 anni, è stato condannato oggi a tre anni di reclusione per stalking. Era stato denunciato dalla ex convivente per le condotte persecutorie che aveva tenuto nei suoi riguardi per diversi anni, nonostante lei si fosse rifatta una vita.

Oggi la conclusione del processo che si è celebrato dinanzi al giudice monocratico. C'era la parte civile oggi in aula, assistita dall'avvocato Paolo D'Amico, una donna che non ha preteso alcun risarcimento danni per le presunte angherie subite ma che ha atteso fino al momento della lettura del dispositivo, e c'era anche l'imputato, De Tommaso, difeso dall'avvocato Daniela D'Amuri che proprio per le accuse di atti persecutori era stato tempo addietro arrestato.

Il 40enne di Tuturano è noto alle forze dell'ordine. Secondo quanto raccontato dalla madre dei suoi due figli, una giovane donna con cui aveva condiviso un pezzo di vita, si recava spesso e volentieri a Brindisi città, dove la vittima era andata a vivere dopo la fine della relazione. L'attendeva sotto casa e in un caso l'aveva anche platealmente aggredita.

Da quanto ha riferito lei in sede di denuncia querela, l'avrebbe anche picchiata davanti ai figli. De Tommaso ha sempre rigettato le accuse fino a stamani quando il pm ha invocato una condanna a 3 anni di reclusione, conto che è stato ritenuto congruo dal giudice monocratico che lo ha confermato senza alcuna variazione nella sentenza.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalking, tre anni a brindisino

BrindisiReport è in caricamento